Il Calcio Sezze pareggia con Fc Garbatella e si qualifica per i quarti di finale di Coppa Italia

Il Calcio Sezze pareggia con Fc Garbatella e si qualifica per i quarti di finale di Coppa Italia

CALCIO SEZZE – FC GARBATELLA 0-0

SEZZE: Stefanini, Miccinilli, De Santis, Lucarini, Di Girolamo, Di Trapano, Reali (16’ st Damiani), Martelletta, Coia, Pellerani (42’ st Rosella), Bernardi. A disp.: Ciarmatore F., Di Tullio, Di Giorgi, Ciarmatore A., Ferrara. All.: Pernarella

GARBATELLA: Pividori, Fisichella, Scaramuzzini (35’ st Rossi), Crocetti, Forte, Bertarelli, Ciolfi, Palamitesi (35’ st Manni), Casu (5’ st Starace), Montenero, Bendia. A disp.: Ottaviani, Cornetta, Giudetti, Acevedo. All.: Durante

ARBITRO: Ferrara di Roma 2

Assistenti: Gizzi e D’Antoni di Ciampino

NOTE: Espulsi: 19’ st Starace per doppia ammonizione, 31’ st Bernardi per doppia ammonizione, 38’ st Lucarini per doppia ammonizione. Ammoniti: Palamitesi, Pividori, Di Girolamo, Montenero, Crocetti, Starace, Ciolfi, Lucarini, Bernardi, Manni. Recupero: pt: 1’; st: 5’

E’ sufficiente uno 0-0 al Sezze per ottenere la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia Promozione.

Forti del 2-3 conquistato a Roma, i rossoblu si limitano a controllare le velleità degli avversari e alla fine ottengono il pass per essere tra le migliori 8 della categoria.

In avvio Pernarella deve rinunciare a Rogato, squalificato, e in mezzo al campo fiducia a Martelletta e Lucarini, con Bernardi e Reali a lavorare sulle fasce. La gara, complice anche il gran freddo, non decolla e per una buona mezzora le compagini in campo si limitano a studiarsi vicendevolmente.

Al 33’ guizzo di Coia, che controlla il pallone al limite dell’area e lascia partire una violenta conclusione di destro che finisce alta di poco, poi l’intervallo. Nella ripresa la gara sale di intensità: all’8’ occasionissima per Bendia, che supera anche Stefanini in uscita ma poi trova pronto Di Girolamo a ribattere la conclusione a botta sicura. La prima svolta della gara arriva al 19’, con Starace che, entrato da soli 14’, trova due gialli nel giro di 5 secondi (prima un fallo poi le proteste) e lascia i suoi in dieci. Al 25’ Sezze potrebbe chiudere la pratica ma Pellerani tutto solo calcia altissimo sull’invito di Coia.

Al 31’ si ristabilisce la parità numerica per il rosso a Bernardi, con la stessa dinamica di quello a Starace, prima fallo a centrocampo, poi qualche parola di troppo all’indirizzo del direttore di gara. Sezze resta addirittura in nove per il secondo giallo a Lucarini al 38’, ma a mettere in ghiaccio il risultato ci pensa Stefanini, che al 43’ chiude la saracinesca su Manni lasciato libero di calciare da un rimpallo nel cuore dell’area, poi, in pieno recupero, ipnotizza Bendia.

Termina a reti inviolate, un risultato che permette ai rossoblu di accedere ai quarti di finale.

 

 

Comments are closed.

H24@SocialStream