Formia, diktat dell’Udc al senatore Fazzone e a Forza Italia

Amato La Mura

Amato La Mura

Prendo atto della lunga intervista rilasciata dal senatore Fazzone nella quale dichiara convinto che “le amministrazioni che non governano bene devono essere mandate a casa e che questo è un preciso compito dell’opposizione”. Sono ormai mesi che siamo assistendo ad un “non governo” della nostra città e le parole del Senatore sono sicuramente utili a quanti stanno lavorando da mesi per costruire un’alternativa capace e seria all’attuale amministrazione“.

Lo dichiara il capogruppo consiliare dell’Udc a Formia Amato La Mura.

“Auspico che le dichiarazioni del Segretario Regionale di Forza Italia, profondo conoscitore del nostro territorio, possano suonare come un monito anche per i consiglieri comunali di Forza Italia e mandare finalmente a casa il sindaco Bartolomeo che si è contraddistinto solo per la litigiosità della sua presunta maggioranza e per la mancanza di un’idea di città. Non è un caso che dopo 3 anni le uniche cose fatte in città sono state quelle lasciate dalla precedente amministrazione  – targata UDC – Forza Italia – Idea Domani – capace di ottenere, tra l’altro, oltre 10 milioni di Euro di Fondi Europei (PLUS) segno di progettualità e capacità politico-amministrativa.

Sono anche convinto che c’è la possibilità di non fare salti nel buio, infatti, partendo dal presupposto che non esiste più una maggioranza, un eventuale commissariamento frenerebbe ancora di più la nostra città con l’ordinaria amministrazione.

Quello che chiediamo ai gruppi di opposizione e a quelli di maggioranza che ritengono ormai conclusa questa esperienza amministrativa, è un cammino comune, ove possibile, e una forte discontinuità con questo Governo cittadino incapace di dare una progettualità alla nostra città consci anche che l’opposizione deve fare questo se ha i numeri e con i Consiglieri di Forza Italia questi numeri li abbiamo. Certo che se questo non dovesse accadere e Forza Italia dovesse appoggiare ufficialmente, o non ufficialmente, questo governo cittadino inetto sarà preclusa con noi ogni eventuale possibilità di creare un progetto alternativo anche per il futuro…”

Tags
Vai alla homepage di

Leggi anche

Top