‘Porte aperte. Primavera d’arte’ a Fondi

‘Porte aperte. Primavera d’arte’ a Fondi

cp3-APRN-UffPIESS-fnd-ParkAUS-PorteAperte 2014 03 Primavera- LocandinaLa Regione Lazio – Area Parchi e Riserve Naturali e l’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, facendo seguito al buon esito dell’iniziativa proposta nel 2013 in occasione dei festeggiamenti per Sant’Onorato e nel periodo delle festività del Natale e di fine anno, hanno deciso di riproporre l’iniziativa “Porte Aperte – la Regione apre i suoi spazi”.

Di nuovo, dunque, cittadine e cittadini, residenti nei comuni dell’area protetta regionale quanto turisti, sono invitati a visitare alcuni siti di rilevante interesse storico, culturale e religioso, acquisiti al patrimonio regionale, presenti nel centro storico di Fondi.

Questa 3ª edizione di “Porte Aperte”, denominata “Primavera d’Arte”, si articola nei giorni festivi di Pasqua, Lunedì dell’Angelo, 25 aprile e 1° maggio, e nelle domeniche 27 aprile e 4 maggio.

I siti interessati dall’iniziativa sono:

– Palazzo Caetani

<…che per secoli è stata la residenza dei conti di Fondi e, in specie, il simbolo della potenza raggiunta dal ramo “napoletano” della famiglia Caetani…>

– Chiostro di San Domenico e cappella di San Tommaso

<… Dai testi risulta che solo dal XIV secolo si parla a Fondi di un “locus Sancti dominici” ma la sua costruzione viene fatta risalire al XII secolo…>

<… Le pitture nella cappella di San Tommaso d’Aquino (…) per il loro stile vanno inserite all’interno di periodi cronologici diversi. (…) La prima fase apparterrebbe, secondo un’analisi stilistica, al XII secolo, la seconda sarebbe, invece, riconducibile al XV secolo. …>

– San Martino e area archeologica

<… la chiesa di “San Martino” è menzionata la prima volta in uno strumento del 1231 …

L’intitolazione lascia pensare alla presenza dei benedettini in Fondi … >

<… al di sotto della chiesa di San Martino è venuta alla luce, durante i recenti lavori di restauro, una porzione di domus romana. … >

Tali luoghi, riportati a una nuova vita e alla fruizione pubblica grazie proprio all’intervento della Regione Lazio, saranno aperti ai visitatori dalle ore 10,00 alle ore 13,00.

Comments are closed.

H24@SocialStream