Mobilità veloce anche a Monte San Biagio, nuovi passi

Mobilità veloce anche a Monte San Biagio, nuovi passi
*Federico Carnevale*

*Federico Carnevale*

Una valida alternativa all’auto, non solo a livello fisico o prettamente ambientale, ma anche economico. Il che, in periodi di magra come questi, può essere una notizia lieta per più di qualcheduno. E’ la mobilità leggera, svolta che entro non molto, una volta portato a termine il complesso, magmatico iter burocratico, arriverà anche nella Piana.

Un cambio di rotta i cui primi passi si sono avuti nel 2011, con la stipula dell’accordo di programma relativo all’attuazione del Piano per la Mobilità comprensoriale e lo Sviluppo del Territorio Sostenibile. Diversi, i soggetti coinvolti: dalla Provincia, ente capofila, al Parco dei Monti Ausoni, dal Consorzio di bonifica ai Comuni di Fondi, Sperlonga e Monte San Biagio.

Ora, nella giornata di venerdì presso il Comune di Fondi, una riunione – la seconda dell’ultimo periodo – nel corso della quale sono state approvate le ulteriori linee guida inerenti l’esame di progetto definitivo del Piano. A darne notizia, il capogruppo consiliare di Forza Italia Federico Carnevale, delegato del sindaco di Monte San Biagio per l’incontro.

“Con questo progetto, ci proponiamo di realizzare una rete di ‘mobilità dolce’ per l’integrazione urbana dei nostri Comuni, partendo dalle piste ciclabili già in essere, e usufruendo a tale scopo di tracciati ricadenti nell’area di competenza del Consorzio di bonifica”, ha spiegato il prossimo candidato a sindaco monticellano. “Il primo passo consisterà nella messa in sicurezza di un reticolato di strade bianche per la creazione di percorsi urbani ed extraurbani di mobilità ciclistica. Un progetto, questo, che intende favorire un modello di circolazione ecologico e sostenibile, qualificando positivamente il territorio”.

Prossimo step, sarà la ratifica degli accordi nei rispettivi consiglio comunali, per dare poi inizio alle procedure attuative del Piano. “Progetto – ricorda Carnevale – per il quale la passata Giunta Polverini approvò un ordine del giorno destinando, in fase di assestamento di bilancio, otto milioni di euro per la sua realizzazione”.

Comments are closed.

H24@SocialStream