IL 10 E 11 AGOSTO ''FONDI, CITTA' DI GUSTO E DELLA VIA FRANCIGENA''

IL 10 E 11 AGOSTO ''FONDI, CITTA' DI GUSTO E DELLA VIA FRANCIGENA''

città del gusto via Francigena FondiIl sindaco di Fondi Salvatore De Meo e il presidente della XXII Comunità Montana degli Ausoni e degli Aurunci Marco Carnevale informano che nei giorni 10 e 11 agosto prossimi avrà luogo la manifestazione “Fondi – Città di Gusto e della Via Francigena”.

L’evento è promosso dagli Assessorati alle Attività produttive, Cultura e Turismo del Comune di Fondi e dalla XXII Comunità Montana degli Ausoni e degli Aurunci in collaborazione con Ortis Multimedia e Best Events e si avvale del patrocinio e del contributo di Regione Lazio, Sviluppo Lazio, Provincia di Latina, Confcommercio, CCN – Centro Commerciale Naturale Corso Appio Claudio, Banca Popolare di Fondi, FAITA Lazio Federcamping e Lazio Outdoor.

La prima edizione della manifestazione – svoltasi nell’ottobre 2012 – imperniata sulla riscoperta delle tradizioni storiche, la valorizzazione dei prodotti tipici pontini, della cultura enogastronomica, dei prodotti agrumicoli della Piana di Fondi e delle sue bellezze paesaggistiche e architettoniche ha riscontrato un rilevante numero di presenze.

“In considerazione del notevole successo del 2012 – dichiarano il sindaco De Meo e il presidente Carnevale – abbiamo deciso sinergicamente di riproporre l’evento nel Centro Storico arricchendolo con intrattenimenti musicali, attrazioni per bambini e visite guidate alla scoperta delle bellezze architettoniche della città di Fondi e del percorso della Via Francigena, mutando pertanto anche la denominazione dell’iniziativa”.

L’inaugurazione è prevista per le ore 19.30 di sabato 10 agosto e in entrambe le due serate alle ore 20.00 avrà luogo l’apertura degli stand enogastronomici – denominati “Ritrovo del Gusto” – presso il chiostro S. Domenico e largo S. Antonio (su corso Appio Claudio) allestiti in collaborazione con Magni Ricevimenti.

Nella prima location si potranno gustare: bruschetta al pomodoro Torpedino, la tradizionale pettola e fagioli e il risotto con pasta di salsiccia; nella seconda: frittura di pesce con verdure, mozzarella di bufala dell’Agro-Pontino, trancio di torta alla frutta e spiedino di frutta. Il prezzo del ticket è di euro 8 e gli stand enogastronomici saranno aperti dalle ore 20.00 alle 24.00.

Parallelamente al “Ritrovo del Gusto”, nelle due location e lungo il percorso saranno allestiti oltre 30 stand di degustazione gratuita, dove cittadini e turisti potranno apprezzare molte prelibatezze della terra pontina: salsicce fondane, formaggi, mozzarelle, paté e sottaceti, olio, pomodori, tiella, legumi, pane e dolci, succhi di frutta al kiwi, birra, vini e liquori, zafferano, miele, cioccolato.

“Crediamo che questa manifestazione – affermano gli assessori al Turismo Beniamino Maschietto, alle Attività produttive Onorato De Santis e alla Cultura Lucio Biasillo – rappresenti uno degli strumenti più idonei per perseguire l’ambizioso obiettivo di mettere a sistema le vocazioni del nostro comprensorio puntando sulle eccellenze agroalimentari e sulle tradizioni enogastronomiche, ma anche sulla tradizione commerciale di Fondi, al fine di rafforzare la cultura, la storia e l’identità della nostra città e del suo territorio”.

Oltre all’enogastronomia “Fondi – Città di Gusto e della Via Francigena” è infatti molto altro. Per l’occasione gli esercizi commerciali prolungheranno l’apertura fino alle ore 24.00 proponendo interessanti iniziative d’acquisto. Saranno esposti lavori artigianali dell’arte contadina a cura dell’Associazione Culturale Gruppo Folk Città di Fondi e il Castello Caetani ospiterà la Mostra “Nobilis Ars”, un evento dimostrativo di artigianato artistico e tradizionale con la partecipazione di 12 aziende dell’UAI – Unione Artigiani Italiani. Inoltre la straordinaria presenza di artisti della ceramica Raku con lavorazione al tornio consentirà a tutti cimentarsi nella lavorazione di manufatti. Sarà inoltre allestito, a cura dell’Associazione “Gruppo dei Dodici”, uno stand informativo sulla Via Francigena, un’arteria che se adeguatamente valorizzata e promossa può dare vita ad una mobilità culturale e spirituale tale da valorizzare significativamente il nostro territorio.

 

Comments are closed.

H24@SocialStream