DICIANNOVENNE IN MANETTE A LATINA PER UNA VIOLENTA RAPINA IN ABITAZIONE

DICIANNOVENNE IN MANETTE A LATINA PER UNA VIOLENTA RAPINA IN ABITAZIONE

Accusato di aver messo a segno, insieme a un complice rimasto ignoto, una rapina a casa di un quarantenne di Latina, Mirco Radicioli, 19 anni, del capoluogo pontino, è stato arrestato dalla squadra mobile.

I fatti risalgono al 26 febbraio scorso. Due giovani citofonarono a casa della vittima del colpo, in via Torre La Felce, dicendo che c’era stato un incidente e avevano bisogno di fare una telefonata. Il quarantenne aprì la porta e a quel punto, non appena nel cortile, sarebbe stato aggredito, morso anche a una mano, e privato di una borsa contenente del denaro.

Condotto in questura, il rapinato riconobbe in foto Radicioli come uno dei due aggressori. Un’indagine che ha portato all’emissione di una misura di custodia cautelare in carcere nei confronti del giovane.

Questa mattina il 19enne, difeso dall’avvocato Paolo Silipo, è stato interrogato dal gip Lorenzo Ferri e ha respinto tutte le accuse. La difesa ha già chiesto la revoca o la modifica della misura. Le accuse nei confronti di Radicioli sono quelle di rapina aggravata e lesioni.

Comments are closed.

H24@SocialStream