PRESENTATO A TERRACINA IL CAMPIONATO MONDIALE "OFFSHORE CLASSE 1"

PRESENTATO A TERRACINA IL CAMPIONATO MONDIALE "OFFSHORE CLASSE 1"
*Un momento della conferenza stampa*

*Un momento della conferenza stampa*

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di presentazione del Mediterranean Grand Prix, valevole quale terza prova del  campionato mondiale “Offshore classe 1”, evento che avrà svolgimento a Terracina dal 18 al 20 ottobre.

Ad aprire l’incontro con la stampa locale è stato l’assessore Gianfranco Sciscione, il quale ha sottolineato come “La strategia politica che l’amministrazione comunale sta attuando sul fronte dei grandi eventi turistici stia aprendo spazi di promozione importanti sul territorio nazionale e mondiale.

Un cartellone di alto profilo che si dipana non solo nei mesi estivi per eccellenza, ma anche nel periodo di bassa stagione, dove c’è più difficoltà nell’intercettare i flussi turistici di qualità, se non organizzando eventi come la terza tappa del campionato mondiale “Offshore classe 1″, la quale, ne sono sicuro, catalizzerà l’attenzione di media importanti che offriranno a Terracina una visibilità planetaria, che non potrà che fare bene alle sorti turistiche e quindi economiche della città”.

*Il sindaco a Istanbul nel dopo gara*

*Il sindaco a Istanbul nel dopo gara*

Al tavolo dei relatori, tra gli altri, l’organizzatore locale, l’imprenditore Emilio Sardellitti, Raffaele Chilli della UIM, Fabio Bertolacci delegato FIN e l’assessore allo sport del Comune, Mario Pescante, il quale sottolineava “Lo straordinario beneficio che avrà nell’immediato  la città di Terracina nell’aver ospitato il campionato del mondo Offshore.
La comitiva della World Powerboat Championship giunge in riva al Tirreno dopo essere stata accolta in città come Istanbul e Dubai, località che fa ben comprendere anche a chi non segue questo sport l’importanza dell’evento.

Inserirsi in simili manifestazioni equivale proporre la città di Terracina, con le sue bellezze storiche, architettoniche e paesaggistiche in un ambito internazionale di straordinario valore.

Io stesso sono buon testimone e divulgatore in ogni dove delle bellezze di Terracina e in senso più ampio della terra Pontina, avendo di questi luoghi 30 anni di frequentazione ed esperienze positive.

Io però con la mia barca vado a 25 miglia l’ora, i bolidi che dal 18 al 20 ottobre si sfideranno andranno a 200:  uno spettacolo di motori e velocità, nell’altrettanto spettacolo dello straordinario mare di Terracina”.

foto 2 ISTANBULPur non essendo stato presente alla conferenza stampa per impegni  istituzionali non rinviabili, il sindaco Nicola Procaccini ha voluto confermare di “Essere orgoglioso e non vedo l’ora che si svolga a Terracina questo avvenimento, che ritengo un grande appuntamento sportivo, ma anche molto di più.

E’ un avvenimento dalle gigantesche proporzioni turistiche e di promozione della città di Terracina nel mondo, in un periodo poi di bassa stagione, come la seconda metà di ottobre, divenire  tappa del campionato del mondo Offshore è davvero una grande e appagante soddisfazione.

E’ un appuntamento di cui se ne parlerà molto e destinato a fare la storia recente di Terracina.

Ringrazio infine tutti coloro che hanno reso possibile che Terracina ospitasse tale evento, adesso c’è da lavorare perché l’accoglienza sia la migliore possibile, e faremo del nostro meglio”.

Comments are closed.

H24@SocialStream