NIGERIANI A CISTERNA PER UNA MISSIONE STUDIO

NIGERIANI A CISTERNA PER UNA MISSIONE STUDIO

cisterna nigerianiSi rafforzano i rapporti istituzionali tra Nigeria e la città di Cisterna di Latina.
Dopo l’esperienza positiva dello scorso anno, nei giorni scorsi altri 14 studenti dell’IBI, International Bio-Research Institute, di Ugwogo-Nike, in Enugu State, Nigeria, sono arrivati a Cisterna per una missione studio. Gli studenti del college africano si tratterranno tre settimane per perfezionare le loro competenze frequentando tra Roma e Cisterna corsi di artigianato in meccanica, meccatronica, gommista e carrozzeria. Inoltre, nelle intenzione dell’istituto IBI, c’è la volontà di investire nei settori agrario, della mobilità sostenibile (attraverso il Pomos di Cisterna) e dell’informatica.

Di questo hanno parlato la settimana scorsa il sindaco Antonello Merolla ed i rappresentanti della Steadfast Onlus, organizzazione umanitaria rappresentata nel corso della riunione tenutasi in sala giunta del palazzo comunale di Cisterna, dal presidente Emmanuele Di Leo e dal socio fondatore Edmund Agbo.

Il progetto International Bioresearch University (IBI), è stato creato proprio dall’Steadfast Onlus per conferire una formazione accademica rigorosa, strutturata ed integrale, a tutti i futuri professionisti ed artigiani della Nigeria. Questa idea in continua espansione, grazie al lavoro dell’istituto di ricerca IBI e della Steadfast, è divenuta un’importante realtà nel panorama della formazione individuale e globale dello studente e dell’uomo in Africa. Infatti, in attesa della costruzione del Campus in Enugu State, grazie ad accordi presi con università ed enti europei, si sta già attuando la formazione del futuro corpo docente.

“La comunità nigeriana è molto forte e ben inserita a Cisterna – ha detto il sindaco Merolla –, con questo tipo di progetti contiamo di stringere ancor di più il legame tra i nostri popoli affinché si concretizzi una cooperazione proficua per entrambi”.

Per il prossimo ottobre è previsto l’arrivo di altri 40 studenti dell’IBI, sempre per imparare l’Italiano e perfezionare competenze professionali e scientifiche.

Comments are closed.

H24@SocialStream