LATINA, 47ENNE RINVIATA A GIUDIZIO PER TENTATA ESTORSIONE AD UNA COMMERCIANTE

LATINA, 47ENNE RINVIATA A GIUDIZIO PER TENTATA ESTORSIONE AD UNA COMMERCIANTE

 

*Il sostituto procuratore Giuseppe Miliano*

*Il sostituto procuratore Giuseppe Miliano*

Accusata di tentata estorsione, questa mattina una latinense, Maria Teresa Di Matteo, 47 anni, è stata rinviata a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Mara Mattioli.

Il processo alla 47enne inizierà il prossimo 13 gennaio, davanti al giudice Silvia Artuso. Secondo il sostituto procuratore Giuseppe Miliano, titolare dell’inchiesta aperta sulla vicenda, Di Matteo, insieme a un uomo di Latina, avrebbe cercato tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011, di estorcere denaro alla titolare di un negozio.

Nello specifico, per il magistrato l’imputata avrebbe cercato di farsi consegnare dalla commerciante 200 euro al mese, minacciando la donna, una 54enne, che, in caso contrario, le avrebbe bruciato l’attività commerciale. Una vicenda da chiarire nel corso del processo che inizierà a Latina il prossimo anno.

 

Comments are closed.

H24@SocialStream