IN STATO DI SHOCK PER LA PUNTURA DI UNA MEDUSA, TURISTA SOCCORSO A PALMAROLA

IN STATO DI SHOCK PER LA PUNTURA DI UNA MEDUSA, TURISTA SOCCORSO A PALMAROLA
*La Cp 857*

*La Cp 857*

La Guardia Costiera di Ponza ha prestato oggi, lunedì, soccorso ad un cittadino bulgaro di 37 anni, colto da malore a seguito di una puntura di medusa mentre si trovava, per una escursione, a bordo di una piccola unità da diporto adibita a noleggio nelle acque antistanti l’isola di Palmarola.

In particolare, nella chiamata di soccorso effettuata alla sala operativa  dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Ponza, dall’equipaggio dell’imbarcazione da diporto in cui si trovava il malcapitato, veniva richiesto  un intervento urgente.

Valutata la gravità della situazione, si decideva di effettuare un’evacuazione medica del malcapitato, con l’ausilio della dipendente motovedetta Cp 857, unità specializzata per il soccorso in mare. Trattandosi di una emergenza medica, si attivava anche il servizio sanitario nazionale 118, che inviava  in porto un’autoambulanza.

La motovedetta della Guardia Costiera mollava gli ormeggi dal porto di Ponza e intercettava poco dopo l’unità da diporto con a bordo il signore colto da malore nelle acque antistanti Palamarola.

Fortunatamente, a bordo dell’unità da diporto, era presente un medico in gita, che ha potuto prestare le prime cure del caso.

Dopo aver stabilizzato il cittadino bulgaro colto da malore, il medico lo assisteva nelle operazioni di trasbordo sulla motovedetta della guardia costiera fino all’arrivo in porto.

Dopo pochissimi minuti la Cp 857 giugeva nel porto di Ponza dove ad attendere in banchina era presente la preallertata autoambulanza del servizio sanitario nazionale 118 a cui veniva affidato l’infortunato per il successivo trasferimento al locale poliambulatorio.

L’intervento tempestivo della guardia costiera di Ponza ha evitato che l’incidente fosse portato a conseguenze ben piu gravi, anche in considerazione del fatto che la puntura di medusa aveva già causato uno stato shock .

Si ricorda che per ogni emergenza in mare è possibile contattare  la guardia costiera tramite numero blu 1530 o in alternativa via radio vhf canale 16 (canale dedicato alle emergenze in mare).

Comments are closed.

H24@SocialStream