GAETA, POTATURA A MONTESECCO: LA PRECISAZIONE DELL'ASSESSORE VONA

GAETA, POTATURA A MONTESECCO: LA PRECISAZIONE DELL'ASSESSORE VONA
*L'assessore Vona in un'immagine insieme al sindaco Mitrano*

*L’assessore Vona in un’immagine insieme al sindaco Mitrano*

Ancora una volta si diffondono notizie non corrispondenti al vero.

Nell’articolo ” Gaeta, “Scempio a Montesecco”: nuovo affidamento alla ditta Aumenta”, risulta virgolettata una frase a me attribuita, relativa ad un’esigenza impellente di potare gli alberi perché malati.

Non ho mai fatto questa affermazione,  ho invece dichiarato: “Era necessario procedere alla potature per evitare che tra 2 – 3 anni gli alberi si ammalassero”. La potatura, quindi,  ha rappresentato un  intervento a carattere preventivo.

Tale intervento non è stato effettuato dal Consorzio Gaeta Ambiente S.C.A.R.L., come erroneamente riportato nell’articolo, ma da quest’ultimo è stato dato in subappalto alla Maentina Ambiente soc.coop., che si è impegnata a svolgere il lavoro a titolo gratuito e con il ritiro delle pigne.

Assolutamente  falso, dunque,  quanto scritto relativamente alla potatura a Montesecco che ribadisco la Maentina effettua gratuitamente. I 36mila euro, finanziati con fondi comunali, cui  fa riferimento l’autore dell’articolo, sono invece finalizzati alla manutenzione straordinaria e alla riqualificazione di tutte le aiuole da Piazza XIX Maggio a Piazza della Libertà: aiuole che saranno completamente rinnovate, contribuendo notevolmente  all’abbellimento delle due  centralissime Piazze cittadine.

Doverosa un’ultima precisazione in merito alla villetta di Serapo, in considerazione del fatto che nonostante abbia ribadito in più occasioni alcuni dati, il giornalista autore dell’articolo proprio non li vuole capire e continua a fare disinformazione fornendo notizie false o imprecise.

E’ assolutamente falso scrivere che 110.000 euro sono stati riconosciuti, in affidamento diretto alla Ditta Aumenta, per la manutenzione del verde nella villetta di Serapo. Mai fatto una cosa del genere. La realtà documentata è questa: 33mila euro sono stati finalizzati alla cura del verde nella suddetta villetta pubblica, mentre la restante somma utilizzata per la riqualificazione del piccolo parco è servita per  rinnovare l’area ludica con giochi nuovi e  pavimentazione antitrauma.

Chiedo, quindi, immediata ed esaustiva rettifica di quanto erroneamente pubblicato, sperando davvero di non essere più costretto ad intervenire per far rettificare imprecisioni e falsità.

In caso contrario dovrò adire le vie legali, come d’altronde ho già fatto, per articoli contenenti altre falsità, sempre scritte dallo stesso autore che evidentemente della deontologia professionale non sa proprio che farsene.

 

***ARTICOLO CORRELATO*** (2VIDEO – Gaeta, “Scempio a Montesecco”: nuovo affidamento alla ditta Aumenta – 11 luglio -)

Comments are closed.

H24@SocialStream