SERMONETA, IL "TUFETTE" VINCE LA VII EDIZIONE DEL TORNEO DELLE BORGATE

SERMONETA, IL "TUFETTE" VINCE LA VII EDIZIONE DEL TORNEO DELLE BORGATE

Il Tufette ha vinto la settima edizione del Torneo delle Borgate, che si è disputato per tutto il mese di giugno presso il campo sportivo di Le Prate. La squadra capitanata da Patrizio Fiaschetti ha sconfitto in finale per 5 a 0 il Doganella. A premiare il team vincente sono stati il sindaco Giuseppina Giovannoli, il delegato allo sport Giuseppe Corelli e l’organizzatore Paolo Cargnelutti.

Premi anche per il miglior allenatore del torneo, Angelo Coluzzi del Doganella, il miglior portiele Matteo Martellacci, il giocatore più giovane Andrea Micolani del Sermoneta Scalo, il più “anziano” Patrizio Fiaschetti. Il premio fair play è andato alla squadra del Pontenuovo: la coppa è stata offerta da Fausto Quattrini del Gruppo Sportivo Pontino. Riconoscimenti infine per l’Anc di Sermoneta che ha presenziato per tutta la durata del torneo, e per il factotum dell’Asd Sermoneta Calcio Giorgio Musolino. Nel tardo pomeriggio sono stati premiati anche i “piccoli amici” che si sono esibiti prima della finale delle borgate e i bambini del Sermoneta della categoria “esordienti” che hanno vinto la finale del torneo contro la Polispotiva Carso. Il Sermoneta categoria “pulcini” è infine risultata vincitrice della finale contro Agora FC.

Ma per Sermoneta giugno è stato un mese intenso dal punto di vista sportivo. Oltre al calcio, si sono alternati tornei di basket e beach volley. Grazie alle iniziative intraprese dalla Polisportiva Sermoneta presieduta da Antonio Aprile, circa 700 ragazzi hanno gravitato nel centro di Le Prate, con i tornei organizzati dalle varie società. Durante tutto il mese di iniziative è stato in funzione presso lo stadio uno stand gastronomico.

“Dopo il Lazio Cup che ha reso Sermoneta protagonista del calcio internazionale, ora questa serie di appuntamenti che hanno dato risalto a tutte le discipline sportive, dal torneo estivo di calcio al basket, fino al beach volley, vera novità del 2013 – hanno spiegato il sindaco Giuseppina Giovannoli e il delegato allo sport Giuseppe Corelli. “La Polisportiva sta perseguendo gli stessi obiettivi di questa amministrazione comunale: offrire ai ragazzi un ambiente sano, stimolarli al contatto con il prossimo facendo attività sportiva all’aria aperta, lontano dai pericoli. Lo sport è una scuola di vita, a prescindere dalla disciplina praticata”.

Per il 2014, Paolo Cargnelutti insieme a Gelasio Gnessi e all’Asd Sermoneta Calcio hanno già tante idee in mente: creare un campetto di calcio in sabbia per un torneo estivo da svolgersi parallelamente al torneo delle borgate, coinvolgendo centri anziani e associazioni parrocchiali, per continuare a dare linfa vitale a questo impianto sportivo che, come ha detto Cargnelutti, “non è né dell’amministrazione né del Sermoneta calcio, ma di tutta la comunità e per questo deve essere vissuto dalla popolazione, grandi e piccoli”.

Comments are closed.

H24@SocialStream