***video***LATITANTE DA APRILE, AFFILIATO DEI MOCCIA ARRESTATO A TERRACINA

***video***LATITANTE DA APRILE, AFFILIATO DEI MOCCIA ARRESTATO A TERRACINA

(video da canale you tube. lavedo nera)

giovanni castielloEra ricercato dall’aprile scorso per associazione per delinquere e detenzione abusiva d’arma da fuoco, da quando era riuscito a sfuggire all’arresto nell’ambito dell’operazione Titano 2 dei carabinieri del comando provinciale di Caserta.

Adesso stava trascorrendo la latitanza al sole all’interno del ‘Lido Azzurro’, uno dei tanti residence privati che si trovano sulla Pontina, nel territorio di Terracina.

E’ qui che questa mattina i carabinieri della I Sezione del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna, provincia di Napoli, in collaborazione con i colleghi della locale Compagnia, hanno trovato e arrestato il 40enne Giovanni Castiello, detto ‘Giannino’, ritenuto un affiliato del clan dei Moccia di Afragola, genero di Gennaro Tuccillo, detto ‘Gennaro zi’ sant’,  personaggio di spicco della potente cosca.

I carabinieri sarebbero arrivati a lui seguendo i movimenti della cognata. Al momento della cattura, l’uomo si trovava all’interno di una villetta con la donna e i tre figli di lei; non avrebbe opposto alcuna resistenza di fronte ai militari che lo hanno portato via.

Non si tratta del primo latitante che ha scelto proprio Terracina come ‘buen ritiro’. Sono passati esponenti dei Cennamo, dei Licciardi, dei Sacco, qualcun altro già dei Moccia. Presto o tardi sono stati scoperti, localizzati e portati via, ma ogni volta è rimasta una domanda in sospeso: perchè qui e, soprattutto, favoriti da chi.

Comments are closed.

H24@SocialStream