***video***OMICIDIO AD APRILIA. 34ENNE UCCISO A COLPI DI FUCILE

***video***OMICIDIO AD APRILIA.  34ENNE UCCISO A COLPI DI FUCILE


Flash – Aprilia: Tragedia nella notte ad Aprilia dove un uomo di 70 anni ha ucciso il figlio a colpi di fucile. Erano all’incirca le 22.30 di mercoledì 23 agosto quando Pietro Fraccaroli, al termine dell’ennesima violenta lite con suo figlio, ha imbracciato il fucile da caccia esplodendo tre colpi e colpendo a morte Fabrizio Fraccaroli, 34 anni, disoccupato.

L’uomo è deceduto, ancor prima dell’arrivo dei soccorsi, nel giardino della casa di via Perugia, nel quartiere Gattone di Aprilia, dove padre e figlio vivevano con le rispettive famiglie. Fabrizio era sposato con Francesca. I due hanno una bambina di pochi anni.

Fabrizio Fraccaroli, Freck per gli amici, era già noto alle forze dell’ordine, denunciato in passato ed arrestato nel ’90 per rapina e nel ’97 per maltrattamenti in famiglia contro i suoi genitori, nonostante la convivenza, non era riuscito a ricucire i rapporti con il padre che negli ultimi tempi si erano addirittura inaspriti.

Attualmente l’uomo stava scontando gli arresti domiciliari per il reato di violenza ed aggressione nei confronti dei genitori. Sono stati gli stessi familiari ad allertare i Carabinieri di Aprilia che sono prontamente intervenuti sul posto. I rilievi degli inquirenti sono andati avanti per buona parte della notte. Intorno alle ore 2 circa, la salma è stata portata via dalle onoranze funebri e trasferita presso l’obitorio del cimitero di Latina dove, alle ore 15 di oggi pomeriggio , verrà sottoposto ad esame autoptico in base a quanto stabilito dal sostituto procuratore Eleonora Tortora che sta coordinando le indagini e cercando di appurare il movente dell’omicidio.

Sembra infatti che i familiari, almeno in un primo momento, avessero cercato di nascondere la dinamica dell’omicidio, i cui nodi sono stati definitivamente sciolti solo dopo l’interrogatorio di Pietro Fraccaroli, avvenuto nella caserma dei Carabinieri di Aprilia dove l’uomo è stato trasferito ancora in stato di shock.
Attualmente l’uomo si trova in stato di fermo nella casa circondariale di Latina.

Comments are closed.

H24@SocialStream
[ff id="1"]
[ff id="2"]