ITRI – VENERDI 22: LA CRI CONSEGNA DUE DEFIBRILLATORI CARDIACI A SCUOLE E SOCIETA’ SPORTIVE

ITRI – “Defibrillazione cardiaca precoce e disostruzione pediatrica”. E’ il tema dell’incontro interattivo che la Croce Rossa di Itri terrà nell’aula consiliare di piazza Umberto I, venerdi 22 giugno, alle ore 18:00. “L’iniziativa -fa sapere il commissario del comitato comunale CRI di Itri, Marco De Luca- si colloca nell’ambito delle attività fiancheggiatrici dell'”Associazione Trenta Ore per la Vita ONLUS” nella campagna “Trenta Ore per la Vita 2012”. L’obiettivo è quello di diffondere nella popolazione la conoscenza delle pratiche di rianimazione cardiopolmonare in situazioni di emergenza e di aumentare la disponibilità delle attrezzature mediche salvavita nelle scuole statali e nelle strutture sportive pubbliche. I fondi raccolti contribuiranno all’acquisto di presidi salvavita, in particolare, di defibrillatori semiautomatici utilizzabili da personale non medico e da destinare alle strutture sportive pubbliche ed alle scuole statali che ne faranno richiesta. Per il personale operante nelle strutture beneficiarie, la C.R.I. organizzerà un corso di formazione che fornirà le conoscenze essenziali sulle manovre da compiere in caso di arresto cardiaco e sull’utilizzo del DAE. “Nel nostro Paese, infatti, tra le 60.000 e 70.000 persone, ogni anno, vengono colpite da un improvviso arresto cardiaco: una ogni 8 minuti circa! Molte di queste persone sono colpite all’interno dell’abitazione o del luogo di lavoro. In alcuni casi sono giovani vittime di arresto cardiaco sui campi da calcio, nelle palestre delle scuole o nei circoli sportivi. La percentuale di sopravvivenza è intorno al 2% ed è strettamente legata alla tempestività dell’intervento di soccorso. Non tutti sanno, però, che l’utilizzo, entro pochissimi minuti, di un defibrillatore semiautomatico esterno (DAE), utilizzabile anche da personale non sanitario, opportunamente formato, può salvare la vita alla persona colpita da arresto cardiaco. Grazie alla campagna “Trenta Ore per la Vita 2011”, oltre 330 strutture scolastiche/sportive sull’intero territorio nazionale, sono state “cardio-protette”con l’installazione di altrettanti defibrillatori. Tali ottimi risultati presso l’opinione pubblica, sia sotto il profilo dell’efficacia, sia del gradimento della linea prescelta, nonché le numerose richieste di defibrillatori avanzate da strutture scolastiche e sportive, hanno indotto “Trenta Ore per la Vita” e “Croce Rossa Italiana” a ripetere, anche nell’edizione 2012, la medesima “tematica” impegnandosi, insieme, per sostenere il progetto “Per salvare una vita non servono super eroi”. Durante la campagna nazionale “Trenta Ore per la Vita 2011”, le iniziative del Comitato Locale CRI di Itri hanno permesso l’assegnazione di ben due strumenti salvavita, uno per l’Istituto Scolastico Comprensivo, l’altro per la Struttura Sportiva geodetica di Giovenco. Lo straordinario risultato della doppia donazione, unico nella Provincia di Latina e fra i pochissimi nella Regione Lazio, ha premiato l’impegno portato a termine dai volontari itrani che si sono fattivamente adoperati insieme all’Amministrazione comunale ed al Dirigente scolastico. L’efficacia della campagna è sottolineata dal fatto che i defibrillatori vengono assegnati a prescindere dalle somme di denaro raccolte, bensì stilando una graduatoria che vada a considerare degli elementi oggettivi quali la distanza dai pronto soccorso e l’assenza sul territorio di strutture sanitarie o di postazioni del 118. Per celebrare l’ottimo risultato raggiunto ponendolo a punto di partenza per ottenerne di nuovi, il Comitato Locale CRI di Itri ha ritenuto doveroso organizzare il convegno di venerdi, nel corso del quale ci saranno dimostrazioni pratiche su “Defibrillazione cardiaca precoce e disotruzione pediatrica”. L’evento sarà un momento di diffusione delle basilari tecniche salvavita dirette in particolar modo a studenti e sportivi e servirà a fornire strumenti a chi, come genitori, docenti o allenatori sono a stretto contatto con i più giovani, potenziali vittime di patologie cardiache o piccoli incidenti che possano causare l’ostruzione delle vie aeree. Grazie al sostegno dell’Associazione Azienda Faunistico Venatoria “Fra Diavolo” e alla sensibilità del Presidente Silverio Sinapi, -conclude il commissario De Luca- è stato possibile inoltre dotare le due strutture sportive geodetiche di Itri di moderne cassette di primo soccorso. I momenti salienti del convegno saranno così articolati. Ore 18:00 – apertura dei lavori con i saluti dell’Amministrazione Comunale e del responsabile della Croce Rossa Italiana di Itri, Marco De Luca; Ore 18:10 – Cenni teorici sulla defibrillazione precoce e dimostrazioni pratiche; Ore 19:00 – Cenni teorici sulla disostruzione pediatrica e dimostrazioni pratiche; Ore 19:30 – consegna dei defibrillatori al Sindaco ed al Dirigente scolastico. Consegna degli attestati ai frequentatori del corso di formazione DAE; Ore 19:40 – consegna delle cassette di primo soccorso all’Amministrazione comunale e saluti finali”. Per informazioni telefonare al 3346004151. Nella foto: lo staff per la formazione con il commissario Marco De Luca, secondo da sinistra)

Vai alla homepage di

Leggi anche

Top