SCONFITTA FERENTINO, ALLA BENACQUISTA ASSICURAZIONI LA BATTAGLIA DI GARA 2

*Marko Micevic*

Non c’è Milani, non ce la fa a recuperare Plateo, ma la Benacquista Assicurazioni Latina sa come farla da padrona e rimanda tutti i discorsi qualificazione a gara 3 battendo per 91-89 l’FMC Ferentino al termine di una gara 2 entusiasmante.

Scatenatissimo Quarisa nei primi istanti del match con 5 punti tutti i suoi, contro un Ferentino molto ben organizzato ma che subisce le ripartenze nerazzurre. Le triple di Micevic e di Romano, due volte, scavano il primo solco dopo 4’ (14-6). E’ praticamente un assolo quello nerazzurro, fatto di un incredibile break di 12-0 tutto da fuori la lunetta, che vale il 17-6.

Sempre nella seconda metà del primo quarto, c’è la quinta realizzazione da fuori in 4’ messa questa volta di Tavernelli, che, sommata ad un Micevic che conferma la sua grande pericolosità sotto le plance ed un Ferentino nella più assoluta confusione, scaturiscono nel +14 Latina del primo periodo (32-18).

Gramenzi abbassa il quintetto nella seconda frazione, ma il copione non cambia. Ancora Gazzotti, grande interpretazione del match la sua; e una tripla di Orlando, fanno ancora volare Latina. Piove sul bagnato per Ferentino, con un fallo tecnico fischiato alla sua panchina il quale manda Serena a fare 4/4 dalla lunetta. Il tutto si traduce in un parziale importante di 11-2 dopo nemmeno 2’. Latina, non si lascia scappare neanche il tempo per dare spettacolo: altra “bomba” di Serena e schiacciate a raffica di Gazzotti, segnano un incredibile distacco per 48-22.

Ferentino inizia a mettere la testa fuori con due ex del basket latinense, Marcante e soprattutto Panzini, che la mettono dentro da tre e protagonisti di un parziale di 13-0 che sembra dar loro un pizzico di fiducia. L’esuberanza del play ciociaro e del suo allenatore però, costano altri 2 falli tecnico agli ospiti, con tanto di allontanamento dal campo di Gramenzi per il secondo fallo tecnico commesso. Micevic e Orlando, fanno la differenza nel finale di seconda frazione, che si chiude con il +18 Latina (63-45).

Confortato da un secondo quarto chiuso in crescendo e da un Carrizo più propositivo e in doppia cifra in pochi minuti, Ferentino prova ad opporre una vigorosa difesa ed a rifarsi sotto; ma Micevic e Orlando provano ancora a dar loro fastidio realizzando i punti a difesa del vantaggio. Ma quando i ritmi si fanno elevati, i bianco-amaranto si avvicinano pericolosamente nel punteggio ed all’ultima pausa Latina è in vantaggio di 7 (75-68).

Nell’ultimo quarto, dentro il “baby” De Angelis al posto di Tavernelli. Romano, dopo aver messo il suo ¾ da 3, è costretto ad abbandonare il campo.  Ferentino sembra crederci, ma la squadra di Ferrari continua a dare l’anima e nonostante le “botte” prese, resta a lottare in ogni zona del campo; anche se Guarino, con le sue rapide ripartenze, prende praticamente per mano la squadra nei minuti finali conducendola a -3.

Romano, anche se non al meglio, ce la fa a rientrare, apportando il suo contributo alla difesa di un vantaggio visibilmente ristretto. Orlando si batte come un leone, Serena prova ancora a far viaggiare al massimo i suoi, ma gli esperti avversari fanno la differenza e puntando sulla velocità si portano a -1. La  squadra di Ferrari ha 7 vite, resiste e Riccardo Tavernelli,  sulla sirena conclusiva, mette tutti d’accordo siglando il 91-89 con 3 punti personali. Sabato 28 Aprile sarà gara 3.

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA – FMC FERENTINO 91-89

Parziali:32-18, 63-45, 75-68

Arbitri: Riosa di Trieste e Boscolo di Chioggia

LATINA: Gazzotti 12, Tavernelli 11, Serena 19, Quarisa 11, Pastore, Orlando 10, Romano 11, Micevic 17, Toscano, De Angelis. All. Ferrari

FERENTINO: Guarino 22, Panzini 11, Iannuzzi 11, Parrillo 13, Fratini, Ihedioha 4, Marcante 11, Pongetti, Carrizo 11, Gagliardo 6. All. Gramenzi

Note: Nel secondo quarto allontanato dalla panchina coach Gramenzi per doppio fallo tecnico.

Vai alla homepage di

Leggi anche

Top