FONDI, IL COMUNE SOTTOSCRIVE LA CONVENZIONE PER IL LAVORO DI PUBBLICA UTILITA’

L’assessore ai Servizi sociali Arcangelo Peppe rende noto che nei giorni scorsi è stata sottoscritta presso il Tribunale di Latina la convenzione tra il Ministero della Giustizia ed il Comune di Fondi per lo svolgimento del lavoro di pubblica utilità, ai sensi degli artt. 54 – D. Lgs. 28 Agosto 2000, n. 274 – e 2 – D.M. Giustizia 26 Marzo 2011.

Il lavoro di pubblica utilità consiste nella prestazione di attività non retribuita in favore della collettività da svolgere presso Istituzioni, Enti o Organizzazioni di assistenza sociale e di volontariato o in strutture private autorizzate. La prestazione di lavoro può essere svolta a favore di persone in difficoltà, nel settore della protezione civile o nella tutela del patrimonio pubblico e ambientale. Con il decreto di condanna o con la sentenza il Giudice incarica l’Ufficio locale di esecuzione penale esterna di verificare l’effettivo svolgimento del lavoro di pubblica utilità.

Nello specifico, con la sottoscrizione della convenzione il Comune di Fondi consente che n°4 condannati – ad esempio per guida in stato di ebbrezza – alla pena del lavoro di pubblica utilità prestino presso di sé la loro attività non retribuita in favore della collettività, che potrà riguardare le seguenti prestazioni: custodia museo e strutture culturali, manutenzione spazi verdi, manutenzione e custodia parchi pubblici, attività di assistenza sociale rivolta a soggetti in condizione di bisogno. L’attività non retribuita in favore della collettività sarà svolta in conformità con quanto disposto nella sentenza di condanna nella quale il Giudice indica il tipo e la durata del lavoro di pubblica utilità.

La convenzione avrà durata di un anno a decorrere dal 16 aprile 2012 e potrà essere rinnovata tacitamente, di anno in anno, fino alla durata massima di cinque anni.

Vai alla homepage di

Leggi anche

Top