NONNA E NIPOTINA IN GRAVE DIFFICOLTA’DURANTE IL BAGNO IN SPIAGGIA – PROVVIDENZIALE INTERVENTO DEL BAGNINO

Dramma sfiorato nel mare di Sperlonga grazie all’esperienza e alla prontezza di un giovane bagnino. Enrico Serapiglia, già distintosi in passato per altri interventi salvavita, nella sua attività di bagnino, era stato richiamato dalle urla di una 78enne romana e della sua nipotina di 8 anni che, dopo essere scese in acqua nel mare del litorale di ponente, in località Salette, vicino lago Lungo, si erano avventurate al largo a bordo di un canotto gonfiabile. Erano le 11,30 quando nonna e nipotina hanno perso il controllo del natante e, in difficoltà per il livello dell’acqua alta, avevano iniziato a chiedere soccorso. Prontamente il Serapiglia si è lanciato in loro aiuto, coadiuvato da un altro bagnante che si è offerto come volontario. Non senza difficoltà, i due recuperavano le donne, che facevano salire sul pattino, portandosi poi a rimorchio il gonfiabile che la corrente stava spingendo verso l’acqua ancora più alta. Giunti a terra, le due protagoniste della drammatica emergenza sono state tranquillizzate, anche con l’aiuto di una salutare tazzina di camomilla, mentre per il bagnino, responsabile della torretta comunale all’altezza dello stabilimento, non sono mancate strette di mano e congratulazioni da parte dei familiari, dei bagnanti e, una volta tranquillizzate, dalle stesse protagoniste del quarto d’ora di panico generale sulla spiaggia.


Comments are closed.

H24@SocialStream