XVI MEMORIAL DI PERNA, VINCE LO JUVENTUS CLUB

“Noi ed i tuoi amici non ti dimenticheremo mai, anche se il dolore provocato dalla tua distanza non avrà mai fine”. Con queste parole si è concluso il XVI Memorial “Paolo Di Perna”, vicebrigadiere della Guardia di Finanza, scomparso prematuramente in un incidente stradale. Parole recitate da mamma Gilda, parole colme di emozione e commozione, frutti di una ferita che si è aperta quel 5 gennaio 1995 e che non sembra poter rimarginare. Come ormai consuetudine, essendo diventato un appuntamento fisso del calcio amatoriale gaetano, il Memorial è stato organizzato dal Lazio Club Gaeta, successivamente intitolato a Paolo, di cui era socio attivo, nelle persone del presidente Antonio Montella e di

Montella con Pulici e Spirito

Fabio Di Perna. Ed è stata ancora una volta una festa dello sport, nel ricordo dell’amico scomparso, nella quale si sono affrontate in un avvincente quadrangolare di calcio a 5, disputatosi presso la struttura del Country Club Gaeta, le rappresentative del Lazio Club, Inter Club, Juventus Club e della Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta. Ad arricchire l’evento, la presenza del grande portierone della Lazio di Maestrelli, Felice Pulici, protagonista dello storico scudetto nel campionato ’73-’74, ed il giornalista sportivo di Sat2000, Giampiero Spirito, con la sua troupe. Inoltre, la novità di quest’anno è stata rappresentata da un torneo giovanile, in cui sono scese in campo le compagini classe 2001 della Polisportiva Gaeta, della Don Bosco Gaeta, dell’Itri e del Maracanà Fondi. Per la cronaca, quest’anno la coppa è stata alzata al cielo dallo Juventus Club del presidente Pietro Evangelista e del segretario Pio Piccinelli, che ha battuto in finale la formazione della Lazio. Durante le premiazioni, oltre ai riconoscimenti consegnati alle squadre partecipanti, la Scuola Nautica della Guardia di Finanza ha voluto donare un quadro ai genitori ed al fratello di Paolo, ed un crest a Felice Pulici, il quale a sua volta ha ricevuto un ricordo dall’organizzazione dell’evento, così come Giampiero Spirito. E, sempre al di là della bandiera sportiva, con il solo obiettivo di ricordare Paolo, l’appuntamento è rinnovato per il prossimo anno.

Comments are closed.

H24@SocialStream