TIRO A VOLO, UN ALTRO ORO PER IL POLIZIOTTO GIANLUCA MUOIO

Cambiano i campi da tiro, cambiano alcuni tiratori, cambiano i giudici di gara ma a salire sul podio è sempre Gianluca Muoio di Gaeta, agente scelto della Polizia di Stato presso il locale commissariato diretto dal vice questore aggiunto Mario Russo. Si è gareggiato domenica sulle pedane del Tav “Raimondo” nel Comune di Pastorano (in provincia di Caserta) per il 2° Gran Premio Fitav di “Fossa Universale”. Circa 150 tiratori, di ogni categoria, si sono affrontati sulla distanza di 100 piattelli; nella categoria “Eccellenza” della specialità, ha gareggiato il tiravolista gaetano che, con encomiabile calma, ha tenuto la testa della classifica per tutta la durata della competizione, chiudendo con il punteggio di 96/100. Il risultato ha consentito a Gianluca Muoio di salire sul gradino più alto del podio conquistando la medaglia d’oro come già avvenne, sulle stesse pedane, l’anno scorso. Un risultato che fa ben sperare per il prossimo Campionato Europeo e per il Campionato Mondiale della specialità “Fossa Universale”. E proprio nel Mondiale, l’atleta di Gaeta sarà chiamato a difendere il titolo Mondiale conquistato nel 2010 a Valle Aniene (Roma). Prima di quella data però altri impegni sportivi attendono il tiravolista tirrenico che, ancora una volta, li onorerà dando sempre il massimo.

Comments are closed.

H24@SocialStream