SLOW THINK PER TELEFONO AZZURRO

Domenica a partire dalle 10.30, l’associazione Slow Think sarà presente in piazza Rotelli a Scauri con uno stand in favore della campagna di Telefono Azzurro contro l’abuso e la violenza fisica, sessuale e psicologica sui bambini. L’iniziativa si inserisce nella campagna “Fiori di Azzurro” che vedrà 10.000 volontari impegnati in oltre 2.200 piazze italiane per raccogliere i fondi necessari al sostegno delle Linee d’Ascolto del Telefono Azzurro, che rimane un riferimento importante per le vittime di tali incresciosi fenomeni, perpetrati particolarmente tra le mura domestiche. Per l’occasione, verrà distribuito materiale informativo, saranno raccolti fondi e offerte le tradizionali ortensie che caratterizzano le campagne di Telefono Azzurro. “Circa 1 ragazzo su 4 di 18-24 anni – afferma Ernesto Caffo, presidente di Telefono Azzurro – riferisce esperienze di grave violenza fisica, abuso sessuale o trascuratezza subiti nell’infanzia. E tale percentuale è di quasi 1 ragazzo su 5 di 11-17 anni. Coloro che sono stati severamente abusati o maltrattati hanno una probabilità nove volte superiore di tentare il suicidio e commettere atti autolesivi rispetto a quelli che non lo sono stati. Bambini che hanno subito diverse forme di maltrattamento più probabilmente soffriranno di disturbi o disabilità a lungo termine”’.

Nel pomeriggio, l’iniziativa continuerà all’interno della festa interculturale “Tanti colori… Tanti sapori” che si svolgerà dalle ore 17 alle 19, nel piazzale antistante la scuola elementare di Minturno.

Comments are closed.