RIDUZIONE DEL SOSTEGNO A UN BAMBINO AUTISTICO, IL TAR BOCCIA IL MINISTERO

Annullato il provvedimento con il quale il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha attribuito dodici ore di sostegno a un bambino di Formia affetto da autismo nonostante proprio la pubblica amministrazione ha accertato abbia un’esignenza pari a ventiquattro. Così il Tar di Latina ha bocciato la decisione scauturito dalla riduzione degli insegnanti che ha reso necessario il ridimensionamento delle ore da attribuire a ogni alunno. Così per l’avvocato della famiglia Luigi Scipione, il giudice del Tar ha evidenziato che “la riduzione delle ore di sostegno è illegittima in quanto deve essere assicurata l’integrazione scolastica degli alunni con handicap con interventi adeguati al tipo e alla gravità dell’handicap, compreso il ricorso all’ampia flessibilità organizzativa e funzionale delle classi”.

Comments are closed.

H24@SocialStream