RADDOPPIO DELL’APPRODO TURISTICO, BALNEAZIONE VIETATA

Da domani è vietata la balneazione, la pesca e la navigazione nel tratto di mare interessato dai lavori di raddoppio del’approdo turistico di Sperlonga. E’ quanto stabilito, a fini di sicurezza, da un’ordinanza emessa dalla Capitaneria di Porto di Terracina. Il progetto prevede la concessione cinquantennale di una zona di demanio marittimo di 19mila metri quadrati, di cui cinquemila a terra.

Comments are closed.