MARITTIMO GAETANO MORTO NELLA PROPRIA CABINA, ORA L’AUTOPSIA

E’ giunto nel porto di New Mangolore, a Bombay, la M/N Bottiglieri Challenger, la nave della Compagnia Navale Giuseppe Bottiglieri Shipping Company SpA di Napoli a bordo della quale è stato trovato morto, nella propria cabina, il 23enne allievo di coperta gaetano Filippo Pittiglio. Se per la compagnia navale si è trattato di un suicidio, ipotesi a cui non crede la famiglia del 23enne, sarà ora l’autopsia a rivelare cosa è accaduto al giovanissimo marittimo. Secondo quanto si apprende, infatti, proprio in India, e non a Roma come inizialmente ipotizzato, seguito dall’ambasciata italiana, verrà effettuata l’autopsia sul corpo del ragazzo.

***ARTICOLO CORRELATO*** (il comunicato ufficiale della compagnia navale – 5 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (il ritrovamento del corpo – 5 aprile -)

Comments are closed.