GEOTER ALL’ESAME HAENNA PER RIMANERE SUL PODIO

Rimanere salda sul podio. E’ questo l’obiettivo della Geoter Gaeta nella settima giornata di ritorno, quando al “Pala Amendola” di Formia arriverà l’E-Working Unikore Haenna. I siciliani, ormai quasi matematicamente salvi, rappresentano la terzultima forza del girone con soli 12 punti all’attivo, frutti di quattro vittorie e ben dodici sconfitte. Nell’ultimo turno, i ragazzi di Gulino sono stati strapazzati dalla capolista Ambra per 38-21, in una gara in cui la compagine gialloverde nulla ha potuto contro lo strapotere dei toscani, che avevano già chiuso il primo tempo sul 21-6. Una squadra che, vista la classifica, guarda già al futuro, ed è proprio per questo che, come a Prato, con molta probabilità scenderà in campo anche al cospetto dei gaetani con una formazione molto giovane, lasciando in panchina i più esperti come Lo Manto e Gulino. Lo scopo del sodalizio ennese, arrivati a questo punto, è infatti proprio quello di mirare alla crescita dei meno esperti, per dar loro la possibilità di acquisire sempre maggior padronanza sul campo in vista della prossima stagione. Notevoli prestazioni sono state sfoderate dal terzino destro Giovanni Rosso, miglior realizzatore nello scorso match con 6 reti all’attivo, e dal centrale Daniele La Placa, a quota 4, senza dimenticare il diciottenne mancino catanese Francesco Giuffrida ed il duttile Danilo Guarasci. In casa Geoter si respira aria di entusiasmo. La settimana di stop prevista per dare spazio alla Coppa Italia ha dato la possibilità ai biancorossi di ricaricare le batterie dopo la grande vittoria ipotecata nell’insidiosa trasferta di Marsala. Un risultato importante, che ha consentito a capitan Matarazzo e compagni di staccare la diretta avversaria e condividere il terzo posto solo con i cugini del Fondi, con 33 punti in cassaforte, a sei lunghezze dall’Ancona e nove dall’Ambra. La mini striscia di successi consecutivi evidenzia lo stato di salute di cui gode il team, trascinato dalla coppia Antonio-Yant in fase realizzativa e dalle parate di Amendolagine in quella difensiva, ma la cui forza rimane sempre nella compattezza del gruppo. Dirigeranno l’incontro, con fischio d’inizio alle 18 di sabato 9 aprile, alessandro Marcelli e Massimiliano Marcelli di Teramo.

Comments are closed.

H24@SocialStream