BARCA AFFONDA TRA PONZA E SAN FELICE, LA CRONACA DEL SALVATAGGIO

Pericolo scampato per lo skipper di un motoscafo di 29 piedi in trasferimento da Roma a Gaeta per la partecipazione alla 4° edizione dello Yacht Med Festival in programma dal 12 al 17 aprile. La Nave Scuola Mazzei, al rientro dall’esercitazione di tiro con armi di bordo nel poligono militare prospiciente al litorale di Sabaudia, alle 12.45 circa captava il May-Day lanciato dal natante, che segnalava la presenza di un incendio a bordo. Su indicazione del Compartimento Marittimo della Guardia Costiera di Roma (Autorità Coordinatrice del Soccorso), l’unità raggiungeva il luogo del sinistro situato a circa 11 miglia a sud ovest del Circeo. Sul posto rilevava la presenza del naufrago a bordo della zattera autogonfiabile, a distanza di sicurezza dal natante in fiamme ed in apparenti buone condizioni fisiche, che si accingeva a trasbordare sul MP Maria Pia 4GA672, operante in zona in attività di pesca e sopraggiunto pochi istanti prima. L’equipaggio delle Fiamme Gialle si prodigava, quindi, nell’estinzione dell’incendio con l’ausilio degli idranti di bordo, riuscendo dopo circa 20 minuti a domare l’imponenza del fuoco. Giungevano successivamente le vedette della Capitaneria di Porto CP 857 di Ponza e CP 2099 di Anzio, rispettivamente impegnate per il trasporto del malcapitato nel porto di Gaeta e la ricognizione dell’area del sinistro. A causa di una notevole falla provocata dal rogo sul lato sinistro, lo scafo affondava alle 14.01 su un fondale di 380 metri. Le operazioni si concludevano dopo aver constatato l’assenza di pericoli per la navigazione e di tracce di inquinamento di idrocarburi in superficie.

***ARTICOLO CORRELATO*** (yacht in fiamme – 12 aprile -)

Comments are closed.

H24@SocialStream