ALLO STADIO ARMATO, PENA DIMEZZATA

Era stato arrestato il 21 dicembre 2008 per aver minacciato con una pistola alcuni tifosi seduti sugli spalti dello stadio. La Corte d’Appello di Roma il 17 febbraio scorso ha dimezzato la condanna inflitta in primo grado all’imprenditore 43enne di Sonnino Pacino Grenga condannandolo a un anno ed escludendo il pagamento della somma di 50mila euro disposta in primo grado dal giudice Antonio Perinelli. I fatti fanno riferimento a una partita tra Juventus Terracina e Romulea. Grenga secondo la ricostruzione dell’epoca, in seguito ad alcun tafferugli, aveva brandito l’arma, regolarmente detenuta, contro cinque altri tifosi da cui l’arresto della polizia.

Comments are closed.