“IL MONDO IN PUGNO”, NINO BENVENUTI A CISTERNA

Boccabella, Grimaldi, Benvenuti, Mariotti

Il campione olimpionico Nino Benvenuti nei giorni scorsi è stato a Cisterna. Motivo della visita è l’allestimento della mostra “Il mondo in pugno. Nino Benvenuti: quarant’anni di emozioni raccontati da cimeli e giornali” che si svolgerà a Palazzo Caetani il prossimo maggio. “Dall’aprile 2010 – ci racconta il campione – ho organizzato una serie di iniziative benefiche a sostegno di Emile Griffith che sta lottando con una delle più temibili malattie degenerative, l’Alzheimer. Ho deciso di proseguire questo percorso che, in questa nuova fase, si occuperà della raccolta di fondi anche a favore di ex-pugili italiani che si trovano in situazioni simili, minati anch’essi da gravi malattie degenerative. Per farlo ho deciso di esporre al pubblico, per la prima volta, attraverso una mostra itinerante, tutti i trofei che ho conquistato nella mia carriera, tra cui la medaglia d’oro olimpica e le cinture dei campionati del mondo, europei ed italiani”. Nella mostra, che sta facendo tappa nelle maggiori città italiane, ci saranno anche proiezioni di filmati, narrati dalla voce del noto doppiatore Luca Word, atti ad emozionare i visitatori, incontri con le scuole e conferenze. Benvenuti, insieme al delegato alle Politiche Giovanili Gerri Boccabella, ed al curatore della mostra, Mauro Grimaldi, hanno svolto un sopralluogo presso lo storico Palazzo Caetani e messo a punto l’organizzazione della mostra in concomitanza della quale molto probabilmente si terrà un raduno pugilistico del settore giovanile locale. “Siamo contenti – ha detto Boccabella – che Benvenuti abbia accettato di inserire Cisterna quale unica tappa pontina per la sua mostra. Sarà un evento rilevante non solo dal punto di vista sportivo e storico ma anche sociale con la raccolta fondi per i malati di Alzheimer dando esempio soprattutto ai giovani dello stretto legame tra sport e impegno sociale”. Nino Benevenuti sarà di nuovo a Cisterna in occasione dell’inaugurazione della mostra e in alcuni incontri e conferenze con gli studenti.

Vai alla homepage di

Leggi anche

Top