SS. COSMA E DAMIANO: IL COMUNE RICHIEDE LO STATO DI CALAMITA’ NATURALE

I gravi danni causati dal maltempo della scorsa settimana hanno spinto il Comune di Santi Cosma a chiedere il riconoscimento dello stato di calamità naturale. Le abbondanti piogge hanno causato l’esondazione dei corsi d’acqua compromettendo le aziende agricole presenti sul territorio. Le zone maggiormente colpite sono quelle adiacenti al Torrente Ausente ed il fiume Garigliano: le località Ausente, Pantaniello, Volpara, Parchetto, Pilone, Parma, Vignali, Scafa e Vellota. “Tale richiesta . ha dichiarato il vicesindaco Vincenzo Petruccelli – si è resa necessaria per cercare di venire incontro alle aziende che, già provate dalla crisi del mercato, rischiano il colpo di grazia”.

Comments are closed.

H24@SocialStream