L’HC CAPORICCIO BATTE SIRACUSA E SALE AL TERZO POSTO

Terza vittoria in tre gare del girone di ritorno per i rossoblu dell’HC Caporiccio Fondi, che al termine di una bella gara battono i siciliani dell’Albatro Siracusa vendicando la sconfitta dell’andata. Scesi in campo senza Djorovic e senza il jolly Vincenzo Di Manno, i ragazzi di De Santis hanno giocato a tratti una buona pallamano mostrando solidità difensiva e ritrovando un’ottima seconda fase. Dal canto loro i siciliani, privi del francese Zuniga, si presentavano al match con buona personalità e nel primo tempo mantenevano a lungo il punteggio in equilibrio; era soprattutto il pivot siracusano Andrea Calvo, abile a lottare sui sei metri avversari, a tenere in partita i suoi trasformando in rete gli assist dei suoi terzini. Sul versante fondano le conclusioni dei fratelli Di Manno finalizzavano a dovere le trame offensive riuscendo a superare l’attenta 5/1 predisposta dal tecnico Medved. Per oltre 20’ l’incontro restava sui binari di un perfetto equilibrio, fino a quando sul 7-7 i padroni di casa imprimevano la prima vera accelerazione e con un parziale di 3-0 operavano un importante break; la timida reazione degli ospiti non riusciva a colmare le distanze, anzi gli ultimi minuti della prima frazione vedevano in campo un solo protagonista, Martin Molineri, che con una serie di giocate di gran classe realizzava alcune reti che mandavano in visibilio il folto pubblico presente. Il primo tempo si chiudeva sul 15-10 per i rossoblu, che in avvio di ripresa continuavano a guidare il match senza problemi allungando fino al +8 del 10’. A quel punto la reazione d’orgoglio dei siciliani, aiutata anche da alcuni errori di troppo dei padroni di casa, produceva un parziale di 5-0 per gli ospiti che in poco più di 5’ li riportava sul -3 (24-21). L’espulsione di D’Ettorre, reo di un fallo su Dell’Acquia lanciato in contropiede, sembrava complicare ulteriormente i piani di De Santis ma i suoi ragazzi stringevano le maglie difensive e dal 21’ il margine di vantaggio tornava ad aumentare grazie anche ad alcuni veloci ripartenze finalizzate dal redivivo Zizzo. La partita si chiudeva sul 33-26 per la Caporiccio Fondi ma entrambe le squadre erano accomunate nel caloroso applauso rivolto loro dal pubblico fondano. Nei due incontri di cartello della quarta giornata di ritorno le due battistrada Ambra ed Ancona hanno respinto l’assalto delle dirette inseguitrici, battendo rispettivamente il Marsala ed il Gaeta; con il successo sul Siracusa gli atleti della Caporiccio raggiungono quindi Gaeta e Marsala al terzo posto in classifica, una posizione che inizia probabilmente a rispecchiare il valore della compagine rossoblu. Ora il campionato prevede una nuova settimana di sosta, mentre tra quindici giorni la squadra fondana sarà impegnata ancora in casa contro il Chieti.
d’angeli giovanniHC Caporiccio Fondi – Teamnetwork Albatro Siracusa  33 – 26 (p.t. 15-10)
Teamnetwork Albatro Siracusa: Garcia, Vasquez, Calvo M. (1), Prestia, Fusina (9), Calvo A. (6), Dell’Acquia (3), Viscovich (2), D’Alberti (3), Randieri (1), Iacono (1). All. Medved
HC Caporiccio Fondi: D’Angelis, Gionta, Di Manno S. (8), Di Manno G. (4), D’Ettorre (2), Sangiuolo (1), Molineri (7), Panariello (2), Zizzo (6), Salemme, Lauretti (1), Pinto, Pestillo (1), Carnevale (1).   All. De Santis
Arbitri: Coletta e Pinto

Comments are closed.

H24@SocialStream