L’ASSO VENTIDUE RAGGIUNGE TRIPOLI. IL COMANDANTE GAETANO TELEFONA ALLA MOGLIE

Il rimorchiatore italiano Asso Ventidue, è tornato nel porto di Tripoli. La compagnia armatrice Augusta Off Shore, di Napoli, ha emesso in una nota comunica che: “Questa mattina alle 8.30 ore italiane, il rimorchiatore Asso Ventidue ha ormeggiato nel porto di Tripoli” e che “tutti i membri dell’equipaggio stanno bene” e precisato che “in questi giorni l’attività di Asso Ventidue si è limitata al monitoraggio delle coste libiche”. Luigi Chiavistelli, il comandante del rimorchiatore, è riuscito a chiamare sua moglie: “Sto bene, non ti preoccupare”, le ha detto. “Mio marito mi ha riferito che tutto l’equipaggio sta bene – ha spiegato Maria Chiavistelli -, ha detto anche che gli hanno restituito il telefono cellulare e che ora potrà chiamarci. Non sa come evolverà la situazione ma mi ha ripetuto più volte di stare tranquilla”. La signora Maria, a Gaeta, da giorni aspettava notizie di suo marito: “E’ quasi la fine di un incubo. Quando l’ho sentito al telefono sono scoppiata a piangere”.

Comments are closed.

H24@SocialStream