GAETA: ASSEGNATI 36MILA EURO ALLE SCUOLE COMUNALI

Nei giorni scorsi il Comune di Gaeta ha formalmente assegnato, attraverso una determina dirigenziale, circa 12mila euro ciascuno agli Istituti Comprensivi «Principe Amedeo» e «Giosuè Carducci» ed al Primo Circolo Didattico «Virgilio» necessarie per le loro attività.

“Si tratta di scelte precise, in linea col programma amministrativo, che vanno nella direzione di un sostegno sempre più concreto per le attività scolastiche e per le famiglie, oltre a garantire maggiori possibilità di programmazione e risorse certe alle scuole, che finora non avevano mai avuto garanzie circa la disponibilità economica del Comune nei loro confronti – dichiara soddisfatto l’Assessore alla Pubblica Istruzione Salvatore Di Ciaccio – Queste somme vanno ad aggiungersi agli interventi normalmente garantiti dal Comune, quali il trasporto scolastico, e per attività organizzate dall’ente come la mensa, l’assistenza specialistica, i buoni libro e gli assegni di studio che, è bene ricordarlo, nel corso dell’Amministrazione Raimondi non hanno mai subìto un aumento delle tariffe”.

“Entrando nel dettaglio con questi interventi, i fondi assegnati saranno utilizzati per diversi scopi: funzioni miste, trasporti per gite e visite didattiche per 50 euro a classe, 50 euro per ogni alunno con disabilità oltre l’assistenza specialistica, materiale didattico e spese di cancelleria, l’utilizzo del Teatro Ariston per i saggi di fine anno ed altro ancora. Va inoltre precisato che ci sono delle funzioni che non fanno capo al Comune, come le ore di attività motoria nelle elementari, o le visite didattiche che spesso comportano degli oneri per le famiglie, legate comunque a scelte della scuola – spiega l’Assessore – Sarebbe auspicabile che queste visite vengano effettuate più frequentemente nella nostra città, che dispone di luoghi storici, parchi, mostre, come quelle attualmente in corso nella Pinacoteca Comunale ed al Museo del Centro Storico, molto frequentate da istituti di altre città”.

“Stiamo attraversando un periodo durante il quale la scuola pubblica subisce serie decurtazioni da parte di altri Comuni e del Governo nazionale, che sta riducendo sensibilmente il personale docente e non docente, i trasferimenti di risorse e il sostegno ai ragazzi con handicap, mettendo a repentaglio uno dei capisaldi di una moderna democrazia come la scuola pubblica. Il Comune di Gaeta, nella piena consapevolezza di quanto invece sia fondamentale il sostegno pieno alla didattica, tende a conferire pieno appoggio alle diverse attività delle nostre scuole – conclude Di Ciaccio – Educazione e cultura sono due settori prioritari sui quali stiamo investendo, anche nella convinzione che possano essere di grande supporto per il benessere, soprattutto dei nostri figli. Questa è la politica, un po’ più alta e concreta, che noi sappiamo e vogliamo fare ed i risultati stanno venendo fuori. Su questi argomenti vorremmo confrontarci con i partiti e con l’opposizione, incapaci di discutere su temi che riguardano la comunità locale mentre i loro capi nel governo nazionale fanno l’esatto contrario: tagliano sull’educazione, sulla cultura e sulla salute aumentando gli sprechi e le inefficienze”.

Comments are closed.

H24@SocialStream