DUE ARRESTI PER POSSESSO A FINI DI SPACCIO

Dopo una lite scaturita in strada nella tarda serata di pochi giorni orsono tra alcuni cittadini rumeni, il personale del  Commissariato P.S. di Terracina diretto dal Vice Questore Aggiunto Dott.ssa Rita Cascella, attenzionava un’abitazione  in un residence sulla strada Pontina, dove era stato notato uno strano movimento di tossicodipendenti.
Effettuati appositi pedinamenti, gli invetigatori riuscivano ad individuare l’abitazione di una ragazza rumena che, per l’aspetto estremamente giovane, era stata scelta dal gruppo per portare piccole quantità di sostanze stupefacenti senza attirare alcuna attenzione.
Ed infatti la donna, una volta uscita per strada, nella mattinata di ieri veniva sottoposta a perquisizione personale estesa anche alla sua abitazione, che condivide con un connazionale, dove venivano rinvenuti circa 50 grammi di marjuana pronta per essere smerciata.
Motivo per cui entrambi, N.F. di anni 40 e C. M.. di anni  30, venivano tratti in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; sottoposti anche ai rilievi dattiloscopici di rito, la ragazza risultava avere precedenti per furto ed estorsione, mentre l’uomo è incensurato. Saranno processati oggi presso il Tribunale di Terracina con il rito direttissimo.
Altri controlli effettuati nel corso della serata hanno portato alla denuncia a piede libero di una nota pregiudicata di Terracina, C.S. , che viaggiava a bordo della propria vettura con il certificato assicurativo contraffatto e senza aver sottoposto la vettura alla revisione periodica; motivo per cui è stata denunciata  penalmente mentre il veicolo è stato sottoposto a sequestro .

Dopo una lite scaturita in strada nella tarda serata di pochi giorni orsono tra alcuni cittadini rumeni, personale di questo Commissariato P.S. attenzionava un’abitazione sita in un residence posizionato sulla strada Pontina, ove era stato notato uno strano movimento di tossicodipendenti.

Effettuati appositi pedinamenti, si riusciva ad individuare l’abitazione di una ragazza rumena che, per l’aspetto estremamente giovane, era stata scelta dal gruppo per portare piccole quantità di sostanze stupefacenti senza attirare alcuna attenzione.

Ed infatti la donna, una volta uscita per strada, nella mattinata di ieri veniva sottoposta a perquisizione personale estesa anche alla sua abitazione, che la stessa condivide con un connazionale, ove venivano rinvenuti circa 50 grammi di marjuana pronta per essere smerciata.

Motivo per cui entrambi, N.F. di anni 40 e C. M.. di anni 30, venivano tratti in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; sottoposti anche ai rilievi dattiloscopici di rito, la ragazza risultava avere precedenti per furto ed estorsione, mentre l’uomo è incensurato. Saranno processati oggi presso il Tribunale di Terracina con il rito direttissimo.

Altri controlli effettuati nel corso della serata hanno portato alla denuncia a p.l. di una nota pregiudicata di Terracina, C.S. , che viaggiava a bordo della propria vettura con il certificato assicurativo contraffatto e senza aver sottoposto la vettura alla revisione periodica; motivo per cui è stata denunciata penalmente mentre il veicolo è stato sottoposto a sequestro .

Comments are closed.

H24@SocialStream