REGIONE, POLVERINI: SIGLATO NUOVO CONTRATTO SERVIZIO CON TRENITALIA

Accesso con la carta “Tutto Treno Lazio” agli intercity ed Eurostar-city del territorio regionale, lotta all’evasione tariffaria, tutela dei diritti dei diversamente abili, schede di valutazione su pulizia e comfort sui convogli, servizio controllo qualità e abbassamento del limite di tolleranza sui ritardi con la previsione di un trend di miglioramento. E ancora: nuovi parametri per le condizioni di rinnovo, le detrazioni delle penali e l’acquisto di materiale rotabile. Queste le principali novità del contratto di servizio tra Regione Lazio e Ferrovie dello Stato Spa per il trasporto ferroviario. Questa mattina nella sala Tevere della sede della giunta regionale il presidente Renata Polverini, insieme all’assessore regionale al Trasporto e alla Mobilità Francesco Lollobrigida e all’amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano ha firmato il nuovo accordo che modifica quello sottoscritto l’8 febbraio 2010 dalla giunta Marrazzo. L’accordo, fortemente voluto dalla giunta Polverini, ha una durata di 6 anni, è rinnovabile di altri 6 anni e vale 320 milioni di euro l’anno, di cui 266 di investimenti.

“Questa revisione del contratto di servizio – ha detto Polverini – è un punto di partenza importante, era stato sottoscritto solo poche settimane prima del nostro insediamento ma a noi non sembrava che la qualità corrispondesse all’impegno economico della Regione. Abbiamo quindi lavorato per migliorare e ampliare il servizio per tutti i cittadini: treni più sicuri, in numero maggiore, più puntuali e più puliti. Tutto ciò avverrà anche grazie al ‘servizio controllo qualità’: 30 operatori di Lazio Service, muniti di pettorina blu con il logo della Regione, monitoreranno i convogli, verificando comfort, accessibilità e puntualità”. Con l’occasione il presidente Renata Polverini ha anche annunciato il progetto che vede impegnata la Regione Lazio nella costituzione di una compagnia unica regionale che si occupi di Trasporto Pubblico Locale. “Abbiamo in mente – ha spiegato il presidente – di mettere in campo degli strumenti innovativi che diano la possibilità alla Regione di programmare nel miglior modo possibile il trasporto nel territorio regionale e al tempo stesso di avere una migliore azione di coordinamento. C’è chi parla di un’agenzia, noi parliamo di una nuova società regionale. Tutto questo è allo studio non soltanto tra le istituzioni, ma anche tra gli operatori addetti al Tpl”.

Novità in arrivo anche sulla linea ferroviaria Roma-Fiumicino “Leonardo Express”. Grazie ad un protocollo sottoscritto oggi dalla Regione Lazio con la Rete Ferroviaria Italiana, Rfi, entro giugno saranno introdotti sulla tratta nuovi convogli e, nell’ottica di una lotta all’evasione tariffaria, a settembre prossimo saranno installati dei tornelli nella stazione dello scalo aeroportuale. E ancora, a fine anno, a seguito dei lavori di sistemazione della piastra di Roma-Termini, i treni diretti a Fiumicino saranno spostati nei binari di “testa” della stazione di Termini, facilitando così il raggiungimento delle linee della metropolitana.

Comments are closed.

H24@SocialStream