IN MANETTE DUE INCENSURATI PER RAPINA AGGRAVATA

Nelle prime ore del mattino, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Formia diretti dal Capitano Saccone, congiuntamente ai Carabinieri della Stazione di Minturno hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Latina, su richiesta della Procura di Latina, dott. Miliano, nei confronti di due giovani incensurati formiani, ritenuti responsabili di concorso in rapina aggravata.
C.F. del 90, dipendente di un esercizio di ristorazione della zona e N.A. del 90, disoccupato, a conclusione di un’approfondita ricostruzione dei carabinieri, sono sti ritenuti responsabili della rapina, avvenuta il 05 gennaio 2011, ai danni di un esercizio di tabacchi della Frazione di Tufo di Minturno.
I due, che, nella circostanza, hanno agito, con volto parzialmente travisato e, come ammesso, armati di pistola giocattolo, sotto la minaccia della falsa arma, si facevano consegnare € 250.00 circa, coincidente più o meno con l’incasso di quella giornata.
Le prove raccolte dai Carabinieri, pienamente condivise dalle competenti Autorità Giudiziarie, sono state il frutto di una meticolosa e certosina attività di ricostruzione dei fatti,  uno dei testimoni, infatti, aveva visto avvicinare i due rapinatori all’obiettivo.
Sulla base degli elementi raccolti i carabinieri stanno ora estendendo i loro accertamenti anche ad un’analoga rapina compiuta due giorni dopo a Spigno Saturnia sempre in danno di un tabacchi e ad una in danno di un esercizio di alimentari di Formia di cui i due potrebbero essere sospettati.
I giovani incensurati sono stati associati agli arresti domiciliari.

Comments are closed.

H24@SocialStream