IL SINDACO RAIMONDI ESPRIME VICINANZA ALLA FAMIGLIA VERRECCHIA

“Esprimo la vicinanza dell’Amministrazione Comunale e della città di Gaeta alla famiglia Verrecchia che sta attraversando momenti di sofferenza per il sequestro, da parte di una banda di pirati, della petroliera Savina Caylyn sulla quale è imbarcato il direttore di macchine, e nostro concittadino, Antonio Verrecchia – dichiara il Sindaco Raimondi – Persone come lui fanno un lavoro difficile che porta a stare lontano molti mesi l’anno e comportano molti sacrifici”.

“Ai tanti rischi del mestiere si aggiunge, purtroppo, il fenomeno della pirateria che già l’anno scorso ha coinvolto Mario Albano. Spero che anche questa vicenda si risolva positivamente e che i familiari tornino ad abbracciare Antonio – aggiunge Raimondi – I marittimi, molto ben rappresentati dall’associazione A.ma.re, sono stati e sono ancora oggi un simbolo della Gaeta emigrante e aperta al mondo e un punto di orgoglio della città. Inoltre, essi sono stati e sono una spina dorsale dell’economia locale: le loro rimesse, negli anni, hanno consentito a tantissime famiglie di crescere e di garantire un futuro a tanti ragazzi”.

Comments are closed.

H24@SocialStream