EAMNETWORK ALBATRO SIRACUSA – GEOTER GAETA 32-42

La classica partita perfetta, frutto della certosina preparazione fisica e tecnico-tattica settimanale e del lavoro quotidiano del gruppo. Può essere così riassunta la gara che ha visto scendere in campo la Teamnetwork Albatro Siracusa e la Geoter Gaeta, nella seconda giornata di ritorno del campionato di serie A1. Una vittoria, un riscatto, quello riguardante il match d’andata, quando i siciliani espugnarono il <<Pala Amendola>> per 31-37. Ma il Gaeta di adesso è tutta un’altra squadra rispetto a quella di allora, e l’ha dimostrato rispondendo pan per focaccia, portando a casa i tre punti e, approfittando della sconfitta inflitta dal Fondi al Marsala, risalendo la graduatoria, raggiungendo la terza posizione in coabitazione con l’Imex a quota 24, con un distacco di sei lunghezze nei confronti della seconda della classe Ancona. Nei primi 11’ regna l’equilibrio, con i biancorossi che riescono facilmente ad andare a rete. Qualche difficoltà in più viene riscontrata in difesa, che però riesce subito ad essere registrata, ed in contemporanea arriva qualche parata in più. Al 13’ del primo tempo ha inizio la fuga dei pontini, che mantengono gli avversari lontani per l’intero arco del match: una prova corale, che vede Yant e Marciano scaldarsi il braccio per dare ognuno il meglio di sé nella ripresa. Il vantaggio gaetano cresce fino a raggiungere il primo +8, al 22’, 8-16, che rimane tale fino al ritorno negli spogliatoi, 13-21. I padroni di casa tentano di sorprendere gli ospiti cambiando difesa, una mossa già studiata dalla compagine del Golfo ed alla quale è ben preparata nella risposta, intanto la vena realizzativa rimane costante, tanto che Antonio sigla il nuovo vantaggio, +10, al 4’, 15-25. Ed anche in questo caso, si tratta solo di gestione del punteggio, la reazione degli aretusei non è efficace, e mentre Yant, ancora una volta top scorer con 13 reti, continua ad essere micidiale, mantenendo un’altissima percentuale, la sirena finale fissa il punteggio sul 32-42. Un sorriso che per la Geoter vale come una forte dose di autostima, anche se rimanendo sempre con i piedi saldamente legati a terra. Nelle prossime due settimane, beneficiando della sosta del campionato che darà spazio agli impegni delle Nazionali, i ragazzi cari al presidente Antetomaso si concentreranno ancor di più per prepararsi al meglio al prossimo incontro, previsto per sabato 26 febbraio, tra le mura amiche, contro l’Altamura.

EAMNETWORK ALBATRO SIRACUSA – GEOTER GAETA 32-42

TEAMNETWORK ALBATRO: Vasquez, La Ferlita, Fusina 7, Calvo M. 7, Zuniga 7, Calvo M. 7, Viscovich 1, Dell’Acquia 1, D’Alberti 2, Randieri, Delitala, Corsico, Fede, Mincella. All. Medved.
GEOTER GAETA: Amendolagine, D’Ovidio, Marciano 8, Scalesse 1, Onelli 4, Romano 5, Yant 13, Antonio 7, Panariello 4, De Siero, Brongo, Ponticella, Tiralongo. All. Medina.
ARBITRI: Francesco Politano, Roberto Reale.
Alessandra Aprile
Ufficio Stampa Sporting Club Gaeta

Comments are closed.

H24@SocialStream