SANTI COSMA E DAMIANO: PRIMA SPERONA L’AUTO DELL’EX FIDANZATA, POI LA MINACCIA CON UN COLTELLO

Arrestato dai carabinieri per fuga a seguito di sinistro stradale con feriti, omissione di soccorso, porto illegale di arma bianca, minaccia aggravata, lesioni personali dolose. E’ quanto accaduto la notte appena trascorsa alle 4 del mattino in via delle Terme a un 27enne incensurato, N.F., di Santi Cosma e Damiano. A segnalare ai carabinieri della stazione di Santi Cosma e Damiano quanto stava accadendo, ci avevano pensato alcuni giovani passanti, testimoni di un violento sinistro stradale con conseguente colluttazione, al momento della telefonata al 112, ancora in atto. Tuttavia al loro arrivo, i militari trovavano solo una giovane coppia in forte stato di shock, finita con la propria auto fuori strada. Poco prima, però, secondo il loro racconto e per motivi verosimilmente passionali, l’ex-fidanzato della giovane studentessa sancosimese, alla guida di un’autovettura con un altro giovane del posto, veniva intenzionalmente speronata dal suo ex- ragazzo, che, dopo averli fatti uscire fuori strada, una volta scesi, li minacciava con un coltello che deteneva illegalmente. Ricostruita la dinamica degli eventi occorsi ai malcapitati, i carabinieri si portavano tempestivamente presso l’abitazione dell’aggressore e, nel corso di un’approfondita perquisizione, rinvenivano il coltello utilizzato poco prima per la minaccia. Dei due giovani speronati, il solo ragazzo che era seduto al lato passeggero, soccorso presso l’ospedale di Minturno, riportava 10 giorni di prognosi per lesioni traumatiche in diverse parti del corpo. L’arrestato, probabilmente suo rivale in amore, sarà processato domani mattina presso il Tribunale di Latina, sezione distaccata di Gaeta.

Comments are closed.

H24@SocialStream