LATINA-MATERA 1-1


La prima azione del match capita a Cafiero: il difensore nerazzurro, su invito di Tortolano da calcio d’angolo, stacca bene ma la mira è sbagliata e la palla si perde alta sopra la traversa. Al 5’ Polani se ne va sulla sinistra e serve un perfetto assist a Tortolano, ma il talento di Ostia, a due metri dalla linea di porta, non trova la palla. Al 6’ si vede il Matera con Capolei: sinistro alto sopra la traversa. Al 10’ Ricciardi manda in area materana un rasoterra sul quale si avventa Polani, l’attaccante anticipa tutti sul primo palo, ma la palla sfiora il montante. Il Latina è attivo e prova a fare la gara, Sanderra alterna Tortolano e Ricciardi che cambiano a più riprese la fascia di competenza, il Matera tiene bene il campo. Dal 25’ i nerazzurri aumentano la pressione e si rendono pericolosi con una serie di traversoni in area biancazzurra: la difesa ospite è molto attenta e riesce sempre a salvarsi anche se con un pizzico di affanno. Al 34’ episodio dubbio in area ospite: angolo di Tortolano, Martinez incorna bene, Calà intercetta con un braccio, ma l’arbitro lascia proseguire. Al 37’ il Matera trova la ripartenza giusta con Formuso lanciato a rete, Martinuzzi è attento e con una grande scelta di tempo riesce ad anticipare l’attaccante materano. Al 39’ ancora Tortolano scodella in area biancoblu un perfetto calcio d’angolo, il colpo di testa di Cafiero è centrale e Musacco si salva in angolo. Al 40’ Latina sfortunato: Ricciardi lascia sul posto il proprio controllore, guadagna il fondo e serve un rasoterra per l’accorrente Tortolano, il piatto destro di prima intenzione si stampa sulla traversa. Al 42’, però, i nerazzurri passano meritatamente in vantaggio: Ricciardi lancia Martinez sul filo del fuorigioco, l’argentino anticipa con la testa Musacco in uscita, lo salta in velocità e firma l’1-0 con un preciso sinistro.

La ripresa parte con lo stesso Latina del primo tempo, mentre nel Matera non c’è più Scarpato sostituito da Alassani. Al 6’ cambia anche Sanderra: fuori Martinez, al suo posto entra Cinelli. La gara scivola via senza particolari emozioni: i nerazzurri tengono palla, il Matera resta coperto. Al 18’ un ispirato Cinelli imbecca Tortolano sulla destra, il cross del talento di Ostia è perfetto e scavalca Musacco, ma Calà anticipa Polani pronto a colpire a rete. Al 25’ Formuso ci prova dalla distanza ma senza precisione. Un minuto dopo Cadregari manda in campo Ancora al posto di Lo Sicco. Al 31’ ultimo cambio materano con Cirillo che sostituisce Capolei, mentre nel Latina Merito prende il posto di Tortolano. Al 34’ nuovo episodio sospetto in area biancoblu: stavolta il braccio di Calà intercetta un crosso di Cinelli, ma per l’arbitro non è successo nulla. Al 36’ disattenzione dei nerazzurri che permettono al neo entrato Ancora di presentarsi davanti a Martinuzzi: l’attaccante ospite litiga con il pallone e la difesa di casa può liberare l’area. Al 39’ il Matera pareggia: il lancio lungo di Villagatti viene stoppato in modo fortunoso da Ancora che serve involontariamente Giannone, appostato al limite, che infila Martinuzzi con un destro rasoterra. Sanderra manda in campo anche Zarineh, al posto di Berardi. Ma al Francioni il risultato non cambia: finisce 1-1.

Latina: Martinuzzi, Cafiero, Toscano, Tortolano (31’ st Merito), Mariniello, Farina, Ricciardi, Berardi (40’ st Zarineh), Polani, Giannusa, Martinez (6’ st Cinelli). A disp.: Gaudino, Gasperini, Konè, Merito, Mancosu. All.: Sanderra

Matera: Musacco, Manetta, Fedi, Villagatti, Calà, Capolei (31’ st Cirillo), Scarpato (1’ st Alassani), Provenzano, Lo Sicco (26’ st Ancora), Giannone, Formuso. A disp.: Lorello, Cannella, De Martino, Stella. All.: Cadregari

Arbitro: Albertini di Ascoli Piceno. Assistenti: Mertino di Torre Annunziata e Ascione di Napoli

Comments are closed.

H24@SocialStream