IGM ORTIGIA SIRACUSA – LATINA PALLANUOTO 10-6

Una Latina Pallanuoto completamente diversa da quella ammirata sabato scorso contro la Florentia, perde di netto a Siracusa al termine di una gara nella quale il settebello è stato in partita soltanto nel primo tempo. Poi un tracollo inatteso, con una Igm Ortigia Siracusa assoluta padrona della vasca. Il 10-6 finale è lo specchio fedele di un match davvero a senso unico.

PRIMO TEMPO
Dopo soltanto 29” erano i padroni di casa ad andare in vantaggio grazie a Zimonijc. La risposta del settebello nerazzurro, però, risultava immediata con Alessandro Calcaterra pronto a sfruttare una superiorità numerica nel migliore dei modi. Primo tempo vibrante e ricco di spunti, con i siciliani ancora in vantaggio a 3’ e 04” con Djogas, anche lui a segno con l’uomo in più e con lo stesso centroboa nerazzurro pronto a rispondere a 5’ e 42”. Il finale di primo tempo era ancora un botta e risposta, con le reti di Suti a 7’ e 49” e nove secondi dopo l’ennesima risposta nerazzurra con Innocenzi.
SECONDO TEMPO
I siciliani partivano forte anche in questa seconda frazione e dopo soltanto un minuto e sedici secondi era Djogas a trasformare un rigore. Forti del vantaggio, i siciliani, davvero in giornata di grazia, continuavano a premere sull’acceleratore e a 5’ e 53” provavano a prendere il largo con la rete di Danaro. Ed il largo dei padroni di casa prendeva quota in chiusura di secondo tempo con la rete di Zimonjic a cinque secondi dalla sirena.
TERZO TEMPO
La Latina Pallanuoto subiva il colpo e in apertura di ripresa, dopo 50”, era ancora Suti a colpire per il 7-3. La Latina Pallanuoto provava a riorganizzarsi e a 5’ e 20” Maddaluno, solo per un attimo, riaccendeva le speranze nerazzurre, soffocate sul nascere, però, dalla rete nel finale di tempo di Scotti Galletta.
QUARTO TEMPO
A tutto questo si aggiungeva, ad inizio dell’ultimo tempo, la rete di Napolitano, che di fatto apriva il successo alla squadra siciliana, davvero incontenibile. Calcaterra non mollava la presa e a 2’ e 45” andava in gol per la terza volta, ma dopo soltanto sessanta secondi era ancora Scotti Galletta a colpire per il 10-5. La rete di Gocic a 5’ e 45” era una magra consolazione per Latina, mai in partita contro i siciliani se non nel primo tempo: 10-6 il finale.
IL DOPO GARA
Decisamente amareggiato il presidente Damiani, presente alla gara: “Siamo stati in partita soltanto nel primo tempo – ha tenuto a precisare il massimo dirigente nerazzurro – poi siamo spariti completamente dal match. Merito di un ottimo Siracusa, per carità, ma noi dobbiamo davvero recitare il mea culpa per una partita praticamente mai giocata. Rispetto alla sfida con la Florentia, abbiamo avuto una brutta involuzione e questo è inspiegabile. Sono profondamente amareggiato, perché si può anche perdere, ma noi oggi (sabato 22 gennaio) lo abbiamo fatto senza lottare minimamente, se non nel primo tempo. Il 3-0 di parziale nel secondo – ha concluso Damiani – ci ha tagliato le gambe, ma ci sarebbe stato modo e tempo per reagire così come era accaduto con il Florentia ed invece questo non è accaduto. Sono davvero molto deluso”.

Igm Siracusa: Patricelli, Danaro (1), Barranco, Zimonjic (2), Scotti Galletta (2), Napolitano (1), Bordone, Djogas (1rig.+1), Rotondo, Zovko, Puglisi, Suti (2), Casasola. All: Baio.
Latina Pallanuoto: Sattolo, Mirarchi, Gocic (1), Russo, Buckner, Innocenza (1), Mauti, Vittorioso, Romiti, Calcaterra (3), Grossi, Maddaluno (1), Bisegna. All: Giannouris.
Arbitri: Ceccarelli di Firenze e Taccini di Torino.

Comments are closed.

H24@SocialStream