GUARDIAGRELE-CUS CASSINO GAETA 84 38-37

Prima sconfitta del CUS Cassino Gaeta 84 che in terra umbra è stata superata di misura dal Guardiagrele con il punteggio di 38 – 37 ( primo tempo 17 – 11). Partita condizionata da un arbitraggio al dir poco scandaloso e inspiegabile, infatti vedendo il referto di gioco si evidenziano ben 26 esclusione per due minuti con tre espulsioni definitive che denota un incontro dove i giocatori in campo si sono picchiati e comportati come una banda di teppisti, mentre l’ incontro, reale, è stato duro e combattuto con estrema correttezza da ambedue le formazioni. Partita subito in salita della squadra gaetana che avvertiva le assenze di Panzarini e Valente e subiva in 12 minuti un passivo di 10-3 e con il passare dei minuti arrivava sul 26 – 16. Quando la partiva stava per diventare un naufragio, la reazione di orgoglio dell’ intera squadra guidata, da Della Valle ( 12 reti ) e Succodato, tra i pali, rimetteva l’incontro in discussione, tanto da arrivare sul 37 – 36, e se non ci fossero stati due errori, uno di Giannattasio e l’altro di Di Schino, certamente dovuti alla mancanza di lucidità per il grosso dispendio di energie per recuperare 10 reti di passivo, e l’esperienza di Wolter ( allenatore giocatore ) ( 11 reti ) che ha realizzava le ultime 4 reti per il Guardiagrele, l’ incontro poteva avere un epilogo diverso. Risultato finale 38 – 37 per il Guardiagrele. Dice il tecnico Viola Antonio “ Sono soddisfatto della prestazione della mia squadra, visto che il Guardiagrele è una squadra esperta e proveniente dalla Serie A2. Nei primi 12 minuti siamo stati costretti a modificare il nostro assetto difensivo, per arginare Wolter (11 reti ) e Cellini ( 6 reti ), e questo ci ha creato diversi problemi di assetto, anche perché gli arbitri espellevano giocatori in continuazione da ambedue le parti tanto che le due squadre hanno disputato l’incontro per 58 minuti con un uomo in meno. Quando al 10’ del secondo tempo siamo riusciti a prendere le misure, il valore dei nostri ragazzi è venuto fuori ed abbiamo recuperato l’ incontro. Questo per me è una cosa molto importante e denota che la squadra non si sente seconda a nessuno e combatte fino alla fine, cosa ci fa ben sperare per il futuro. Prossimo turno sabato 05 febbraio 2011 ore 17.30 in casa contro la Scuola Germanica.

Comments are closed.

H24@SocialStream