PREGIUDICATO CAMPANO ARRESTATO DALLA POLIZIA DI FORMIA

Nell’ambito dei servizi di controllo disposti dalla Questore di Latina Niccolò D’ANGELO, il personale del Commissariato di PS di Formia diretto dal dott. Paolo Di Francia, ha arrestato Raffaele SELLITTO, nato a Caserta nel ’78, e residente a Formia, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Napoli il 28.12.2010.

L’arrestato risiedeva a Formia in quanto colpito dalla misura del divieto di espatrio dal territorio nazionale , divieto di dimora nella provincia di Napoli, con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per tre giorni alla settimana, cosa che espletava presso gli uffici del commissariato di P.S. di Formia.

Era dunque personaggio conosciuto alle forze dell’ordine, specialmente per i suoi trascorsi giudiziari per ricettazione e riciclaggio, dovendo scontare inoltre, dieci anni di detenzione per i reati di associazione a delinquere, finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e traffico di sostanze stupefacenti.

Il personale del commissariato di Formia, che aveva in carico Raffaele SELLITTO in forza della misura di prevenzione, prima delle festività natalizie, aveva avuto contatto con lo stesso al fine di notificargli alcuni atti giudiziari, nonché per effettuare delle elezioni di domicilio, a seguito di denunce all’A.G. per inosservanza della misura dell’obbligo di

Paolo DI FRANCIA Dirigente commissariato di Formia

presentazione alla P.G.. Questi infatti, avendo avuto verosimilmente sentore dell’emanando provvedimento di carcerazione, non rispettava alla lettera le prescrizioni impostegli.

Dalla data di emissione del provvedimento, poi il SELLITTO si era reso definitivamente irreperibile, infatti il personale della squadra di P.G., non era riuscito nell’immediato ad eseguire la notifica e l’esecuzione dell’atto della Corte d’Appello di Napoli, presso la sua abitazione formiana.

Per tal motivo sono state avviate ricerche nella zona e nella città di origine della persona da ricercare, Crispano, che però davano esito negativo sino alla giornata di ieri, quando, avviata opportuna attività informativa, gli agenti venivano a conoscenza che il SELLITTO poteva trovarsi nelle zone limitrofe con la Provincia di Frosinone.

Predisposti opportuni posti di osservazione il soggetto è stato intercettato a bordo di una macchina di piccola cilindrata in compagnia della consorte e, quindi, bloccato.

Dopo le formalità di rito, lo stesso è stato associato presso la casa circondariale di Frosinone dove dovrà scontare i suoi anni di carcere.

Il SELLITTO, per quanto non pienamente certificata dagli uffici di polizia della Provincia di Napoli, la sua organicità in seno a gruppi della criminalità organizzata, è ritenuto comunque personaggio di notevole spessore criminale e potenzialmente pericoloso per la sicurezza pubblica, per tal motivo, per quanto assicurato alle patrie galere, sono ancora in corso accertamenti volti a far emergere ulteriori suoi comportamenti illeciti, perseguibili penalmente.

Comments are closed.

H24@SocialStream