MEROLLA DIFFIDA DITTE PRIVATE CHE PROPONGONO ANALISI E FILTRI A NOME DEL COMUNE

Il Sindaco di Cisterna di Latina diffida tutte le società private di analisi idriche e vendita di filtri per la depurazione dell’acqua dall’arsenico a utilizzare il nome del Comune nella ricerca di potenziali clienti.
“Non esistono accordi, intese o collaborazioni con società private per la questione dell’arsenico – ribadisce il Sindaco Merolla -. Gli unici enti autorizzati per le analisi delle acque sono la AUSL di Latina, l’ARPA Lazio ed Acqualatina. Pertanto invito i cittadini a ponderare bene le proposte che gli giungono e a segnalarci eventuali società che si presentano a nome e per conto del Comune in modo che questa Amministrazione possa tutelare nelle sedi opportune sia l’Amministrazione che i cittadini stessi”.
Intanto si cerca di ottimizzare, a secondo delle reali esigenze, il servizio di erogazione  mobile dell’acqua potabile sul territorio. A partire da oggi le autobotti saranno presenti in Piazza dei Bonificatori dalle ore 12 alle 13 (Borgo Flora), nel Piazzale Caduti di Nassirya dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 (Cerciabella), Scuola Dante Monda dalle 15 alle 16 (L’Annunziata), Via Piemonte dalle 9 alle 10 (Olmobello), Corso della Repubblica altezza Forno Chiarucci dalle 13 alle 15.
Confermato il servizio permanente di distribuzione di acqua potabile, dalle ore 9 alle 18 nel Parcheggio Via Monti Lepini angolo Via Oberdan, Piazza Ugo La Malfa,  Largo Martiri di Belfiore, Le Castella incrocio via Cesare Ottaviano Augusto, Torrecchia  Via Dante Alighieri n.95
Nelle aree di Castelverde, Sant’Ilario, Prato Cesarino e Piano Rosso è vietato l’utilizzo dell’acqua distribuita per alimentazione per i bambini fino a tre anni. Nell’area di Doganella non è stato stabilito alcun limite all’utilizzo dell’acqua.

Comments are closed.

H24@SocialStream