FORMIA: TENTANO FRODE ALLA BANCA, DUE DENUNCE

Nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio predisposti dalla Questore di Latina Niccolò D’ANGELO, il personale del Commissariato di PS di Formia diretto dal dott. Paolo Di Francia, è intervenuto presso la banca CARIGE all’interno dell’ipermercato Panorama di Formia in quanto era stata segnalata la presenza di una persona sospetta che, dopo aver ritirato la somma di circa settemila euro, stava chiudendo frettolosamente il proprio conto corrente.

Giunto sul posto il personale identificava una persona di Minturno, C.S. classe 1952, di professione operaio, che veniva invitato presso il commissariato per gli accertamenti di rito. Dagli elementi forniti si veniva a ricostruire la vicenda truffaldina ai danni di una donna residente in Romano di Lombardia. La donna B.G., denunciava agli uffici di polizia di quel comune

Paolo DI FRANCIA Dirigente commissariato di Formia

lombardo, di aver subito una frode informatica, a causa della quale le erano state sottratte delle cifre confluite in conti correnti a lei non noti.

Dagli accertamenti informatici effettuati anche grazie all’ausilio dell Banca suo malgrado coinvolta, si venivano ad individuare i conti correnti destinatari delle somme di danaro sottratti all’insaputa dei titolari.

Tra questi, il conto corrente fatto aprire qualche mese prima dalla persona fermata, la quale, incassata la somma sopra ricordata, si stava apprestando alla chiusura del conto stesso.

Unitamente a C.S. è stato denunciato il cugino C.C., esperto informatico e mente della frode.

Comments are closed.

H24@SocialStream