FORMIA: SOTTOSCRITTA LA CONVENZIONE TRA COMUNE E LE SOCIETA’ CROS E FIDAL

Sottoscritta la convenzione urbanistica tra il Comune di Formia e le società Cros e Fital, nella quale le due società si impegnano a realizzare la rotatoria stradale, presso il centro commerciale Itaca, sulla variante Appia 7 bis a loro cura e spese. Nello schema di convenzione allegata alla delibera di consiglio comunale 72 dell’11 luglio 2007, è stato modificato l’insieme delle opere a carico delle società Cros e Orlandi, che per accordo raggiunto tra le parti hanno convenuto di assumersi la realizzazione delle opere stradali previste. La Cros realizzerà la rotatoria grande “A” sulla Variante Appia per l’importo di 1.600.000 euro circa, oltre alla cessione di un’area di circa 2.920 metri quadrati a servizio del futuro scalo ferroviario di Santa Croce e la cessione in uso gratuito per 5/7 della settimana del piano terra del parcheggio multipiano lato mare, con capacità di 200 posti auto e autonomo rispetto al parcheggio del centro commerciale. La società Orlandi, invece, si occuperà dell’intera realizzazione della rotatoria piccola “B” di smistamento sulla via interna ai due centri commerciali di importo 400.000 euro oltre alla cessione di un’area di 5400 metri quadrati all’amministrazione comunale. La convenzione sottoscritta fa seguito ad un lungo iter iniziato nel 2002 con il progetto Pruust, adottato in variante al Prg, per la realizzazione dell’ampliamento del centro commerciale in località Santa Croce e il completamento dell’edificio Ex Immobilfina ubicato sul lato opposto rispetto alla variante Appia. Nel corso delle conferenze di servizio il proponente del Prusst aveva proposto il collegamento carrabile tra i due complessi commerciali, funzionale all’attività e al miglioramento dell’incrocio della Variante Appia, all’altezza dell’innesto di via Ponzanello. L’ipotesi progettuale aveva ricevuto parere dall’Anas nel 2004 e successivamente recepita dalla Regione Lazio in ambito di conferenza dei servizi. Il progetto preliminare della rotatoria stradale veniva approvato dall’Anas nel 2006 mentre il progetto definitivo della Cros è stato approvato nel 2007 in conferenza dei servizi nell’ambito dell’accordo di programma. La superficie interessata all’intervento per il centro commerciale Itaca è di 109.358 metri quadrati totali, mentre la nuova planimetria in ampliamento è pari a 89.596 metri cubi con una superficie coperta pari a 13.396 metri quadri. Per l’immobile ex Immobilfina è prevista una volumetria da adibire a deposito, pari a 9150 metri cubi per una superficie coperta e lorda pari a 1500 metri quadri. Soddisfazione sullo schema di  convenzione è stata espressa dal sindaco sen. Forte: «Con l’accordo di convenzione portiamo a termine non solo un progetto di Prusst per l’ampliamento del centro commerciale a Santa Croce ma le società Cros e Orlandi si sono impegnate a realizzare due rotatorie che consentiranno di  canalizzare l’enorme bacino di traffico in un’area commerciale che ha creato e crea pesanti criticità alla mobilità. Con le rotatorie si elimineranno i semafori e le lunghe file, si decongestionerà il flusso veicolare, si razionalizzerà  l’intero traffico che allo stato attuale condiziona  l’intero sistema di viabilità urbano ed extraurbano». Anche l’assessore all’urbanistica Benedetto Assaiante si è espresso positivamente sulla convenzione: «Come ufficio abbiamo portato a termine un progetto di Prusst  per l’allargamento del centro commerciale in località Santa Croce e raggiunto un importante risultato sul piano della viabilità e dei servizi  per la città a costo zero».

Comments are closed.

H24@SocialStream