FONDI E SAN FELICE: IMMIGRAZIONE CLANDESTINA. DENUNCE ED ARRESTI

Il 16 dicembre 2010, a Fondi, al termine del servizio coordinato in materia di contrasto ai fenomeni di immigrazione clandestina, i Carabinieri della Compagnia di Gaeta, della locale Stazione  di Fondi unitamente ad un nutrito contingente dei Vigili Urbani del Comune, traevano in arresto per “inottemperanza al decreto di espulsione dal Territorio dello Stato” di 5 cittadini extracomunitari di etnia “indiana”, responsabili di non avere ottemperato alle prescrizioni imposte  dai decreti ingiuntivi di allontanamento dal territorio dello Stato emessi, rispettivamente, dalle Questura di Roma, Latina ed Ancona.
Nel medesimo contesto operativo venivano inoltre deferiti a p.l. per “violazione degli obblighi inerenti al soggiorno” altri 31 cittadini extracomunitari indiani, controllati nei pressi di abitazioni, in uso agli stessi ed ubicate in varie località dell’agro e del centro cittadino, successivamente accompagnati presso la Questura di Latina e muniti di “decreto di espulsione dal Territorio Nazionale”.
Gli accertamenti effettuati in collaborazione con il personale della Polizia Municipale, permetteva inoltre di denunciare a norma delle  “disposizioni inerenti le immigrazioni clandestina”  tre persone del luogo, C. F., 66enne, agricoltore, censurato; C. E, 60enne, agricoltore; P. I., 55enne, i quali, proprietari degli immobili in uso ai predetti, ne favorivano di fatto l’immigrazione clandestina.
Gli arrestati, a termine delle  formalità di rito, venivano trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa  della celebrazione del rito direttissimo.

Inoltre a San Felice Circeo il 15 dicembre 2010, alle ore 13.30 circa, i Carabinieri della  locale Stazione, nel corso di servizi finalizzati al controllo della manodopera clandestina,   traevano in arresto, nella flagranza del reato descritto, M. O., 24enne, e A. K. 43enne entrambi marocchini ed  in Italia senza fissa dimora, responsabili di non avere ottemperato alle prescrizioni imposte  dai decreti ingiuntivi di allontanamento dal territorio dello Stato emessi, rispettivamente, dalle Questura di Ferrara e Latina.
Gli arrestati venivano temporaneamente ristretti nelle camere di sicurezza, in attesa della celebrazione del  rito direttissimo.

Il 15 dicembre 2010, alle ore 13.30 circa, in S. Felice Circeo, i Carabinieri della locale Stazione, nel corso di servizi finalizzati al controllo della manodopera clandestina, traevano in arresto, nella flagranza del reato descritto, M. O., 24enne, e A. K. 43enne entrambi marocchini ed in Italia senza fissa dimora, responsabili di non avere ottemperato alle prescrizioni imposte dai decreti ingiuntivi di allontanamento dal territorio dello Stato emessi, rispettivamente, dalle Questura di Ferrara e Latina.

Gli arrestati venivano temporaneamente ristretti nelle camere di sicurezza, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Comments are closed.

H24@SocialStream