CAPORICCIO vs GEOTER, E ORA IL DERBY

Dopo aver riaperto il campionato con la clamorosa quanto meritata vittoria sul campo della capolista Ambra, l’HC Caporiccio Fondi si appresta a vivere un altro importante impegno: sabato prossimo andrà in scena il tradizionale derby con i cugini dello SC Geoter Gaeta. E dopo molte stagioni di sfide in serie inferiori, questa volta l’incontro tra rossoblu e biancorossi assume anche una visibilità ed un’importanza maggiori: si torna a giocare in A1 ed entrambe le squadre sono nelle posizioni alte della classifica, pronte ad inserirsi nella lotta per la promozione. I gaetani seguono infatti a soli tre punti di distacco la coppia di testa formata da Ambra ed Ancona, mentre i fondani li tallonano a tre lunghezze; bisogna ricordare inoltre che il Gaeta ha una gara in più, non avendo ancora usufruito del turno di riposo. La squadra del Golfo si è presentata al campionato come una delle regine del mercato, grazie all’arrivo del terzino angolano Filipovic Antonio, del pivot italo-argentino Romano e del portiere Amendolagine; la conferma dei più esperti Onelli, Marciano, Yant Sanchez e Matarazzo e dei giovani e validissimi Denis e Danilo De Siero hanno indotto molti degli addetti ai lavori a pronosticare un ruolo di protagonista per la compagine biancorossa. Tutto sommato i giocatori del Gaeta hanno finora rispettato i pronostici, pur potendo disporre solo a mezzo servizio di Antonio, che doveva essere un po’ il trascinatore della squadra; sei vittorie, di cui quattro in trasferta su campi comunque difficili, e tre sconfitte, tutte maturate in casa, sono il bottino attuale dei biancorossi, che nel corso della stagione hanno anche cambiato la guida tecnica esonerando il fondano Bartolomei ed affidando la conduzione al duo Medina-Onelli. Sul versante rossoblu sono tornati i sorrisi dopo la brillante vittoria di Prato contro l’Ambra; in Toscana si è rivista una squadra solida e determinata, capace di reagire ai momenti di difficoltà e di imporre il suo gioco nei momenti decisivi del match. Ora ci si aspetta una conferma nel difficile derby di sabato, quando con ogni probabilità De Santis potrà recuperare anche Djorovic. Il tecnico rossoblu prevede una partita molto dura: “Il Gaeta è un’ottima squadra, la migliore degli ultimi anni per quantità e qualità del proprio collettivo; ha un ottimo allenatore che proverà di tutto per metterci in difficoltà e noi non dobbiamo cadere nelle loro trappole. Dopo la partita di Ambra mi aspetto delle conferme, soprattutto da chi sabato è stato fantastico, giocando all’altezza delle proprie possibilità. Sarà un bel derby di alta classifica in A1, che a Fondi non si vedeva da anni, ci aspettiamo che il nostro pubblico possa essere l’ottavo uomo in campo, e siamo sicuri che sarà così”. L’appuntamento è per le ore 18 di sabato prossimo 11 dicembre presso il Palazzetto dello Sport di Fondi.

Comments are closed.

H24@SocialStream