MULTE LEGITTIME, INTERVIENE L’ASSESSORE IALONGO

Le sanzioni per le infrazioni al Codice della Strada restano valide e quindi per il Comune di Gaeta non si profila alcuna bufera finanziaria.

“L’annullamento del Tar della Determina di approvazione della graduatoria del concorso, che ha visto vincitore il Comandante Donato Mauro, non implica l’annullabilità né tanto meno l’inefficacia delle multe notificate – afferma l’Assessore alla Viabilità Giovanni Ialongo – Sedicenti avvocati che affermano il contrario dimostrano di non conoscere il principio che risale all’antico diritto romano del «funzionario di fatto», pacificamente riconosciuto dalla giurisprudenza, e che è volto a salvaguardia degli atti medio tempore posti in essere dall’organo la cui investitura successivamente venga riconosciuta non regolare. Esprimo tutta la mia solidarietà al Comandante Donato Mauro che ritengo sia l’unico danneggiato in questa vicenda. Evidentemente, ai soliti noti non è gradito un Comandante la cui dedizione al lavoro è stata dimostrata in questi mesi”.

“Il comportamento dell’opposizione conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, il loro fine puramente distruttivo. Questa Amministrazione, tra tante difficoltà, sta mettendo ordine nelle gestioni allegre del passato che hanno provocato non pochi problemi finanziari che hanno impedito lo sviluppo di Gaeta relegandola alla mediocrità. Basta ricordare cosa scriveva la Corte dei Conti non molto tempo fa su migliaia di euro spesi in maniera molto dubbia – dichiara il Sindaco Raimondi – Inoltre, queste continue dichiarazioni di illegalità e illegittimità, oltre ad essere non veritiere, tolgono la necessaria serenità ai funzionari comunali che si trovano ad operare in un clima di sospetto e di insicurezza del proprio operato”.

Comments are closed.

H24@SocialStream