GAETA: PRIMO WEEK END DI ETILOMETRI ANCHE NEI LOCALI

Primo weekend per gli etilometri obbligatori nei locali pubblici. Dalla mezzanotte di venerdì scorso è entrato in vigore l’articolo 54 del nuovo codice della strada che impone ai gestori di bar, ristoranti e alberghi di munirsi di precursori alcolemici. Strumenti importanti per impedire a chi ha bevuto troppo di mettersi al volante. Non tutti i locali, però, sono obbligati a fornire questi piccoli etilometri. Infatti, gli esercenti che non prolungano l’apertura dopo le ventiquattro non sono vincolati da questa nuova normativa. Nel Golfo non tutti i locali sono in regola. Viaggiando nella notte gaetana abbiamo infatti scoperto che una parte dei gestori nel rispetto della nuova norma si è dotato di tester di misurazione del grado alcolemico. Altri invece sono stati colti impreparati consapevoli però del rischio di sanzioni previste. Nel bar Via Firenze 11 e nel Tennent’s Lounge Bar, è stato messo all’ingresso un piccolo distributore: al costo di 1 euro è possibile testare il proprio livello alcolico. In altri locali, invece, come Lupo di mare e Trasparenze di Vino, si sono muniti di uno strumento fisso che questo fine settimana è stato messo a disposizione gratuitamente a tutti i clienti. Questa novità ha attirato la curiosità di molti avventori, creando soprattutto confusione e impegnando per diverse ore alcuni baristi. «Trovo questo provvedimento molto utile – ci racconta un cliente – soprattutto per noi ragazzi che abitualmente il sabato sera beviamo qualche bicchierino in più. Dovrebbe però essere gratuito sia per noi clienti, sia per i gestori».

Di Irene ANTETOMMASO

Comments are closed.

H24@SocialStream