FONDI: POLIZIA IDENTIFICA ED ARRESTA AUTORI DI UN’AGGRESSIONE

Nell’ambito di un più vasto servizio di polizia giudiziaria, disposto dalla Questura di Latina, teso alla prevenzione e repressione dei reati connessi anche al monitoraggio degli stranieri sul territorio, personale del  Commissariato di P.S. di Fondi, nel corso delle indagini volte ad identificare i responsabili dell’aggressione del giorno 15 novembre 2010 ai danni di un cittadino indiano ferito gravemente durante un’accanita aggressione con martelli e spranghe di ferro e trasportato dapprima al P.S. di Terracina e successivamente presso l’Ospedale civile di Fondi con prognosi di 10 giorni, gli uffici del commissariato di Fondi diretti dal Vice Questore aggiunto Dott. Massimo Mazio attivava un mirato servizio di polizia giudiziaria che consentiva l’individuazione dell’abitazione dove soggiornavano i probabili autori del fatto criminoso.

Pertanto, sulla scorta degli indizi e descrizione sommaria fornita dal giovane indiano ferito e dai testimoni ai fatti accaduti per futili motivi, si riusciva ad individuare alcune roulotte solitamente usate da cittadini indiani nella zona agricola indicata ed una volta sul posto, gli operanti fermavano per controllo sei stranieri per verificarne la loro posizione, conducendoli in ufficio.

Dopo gli accertamenti di rito, una volta sottoposti ai prescritti rilievi foto dattiloscopici, comparando le impronte digitali nel sistema AFIS ed i dati CED interforze,  veniva tratto in arresto S.G. indiano dell’80, perché inottemperante all’ordine del Questore di Latina e condotto a Latina a disposizione dell’A.G. procedente per essere sottoposto a rito direttissimo questa mattina;  S. P. indiano, dell’86 è risultato irregolare sul territorio nazionale e quindi munito di decreto di espulsione;  S.L. indiano, del ‘’90 è risultato anch’egli irregolare sul territorio nazionale e quindi munito di decreto di espulsione; mentre  gli altri indiani fermati, braccianti agricoli, sono risultati in attesa di essere regolarizzati e quindi rilasciati.

L’indiano ferito,  dimesso nella giornata di ieri, condotto in ufficio, una volta formalizzata la denuncia-querela per i fatti accaduti il 15  novembre, sottoposto a riconoscimento fotografico,  riconosceva senza dubbio quali suoi aggressori 2 connazionali S.G. di anni 30  e S.S. di anni 36, tra quelli ritratti in foto e che venivano deferiti alla Procura della Repubblica di Latina per “concorso in lesioni aggravate” e quant’altro verrà ravvisato dall’A.G.

Comments are closed.

H24@SocialStream